Cultura

Disney+, Netflix, Apple Tv+: guida ai servizi di streaming in Italia

Vantaggi, costi, titoli disponibili: gli abbonamenti a siti di streaming per vedere serie tv e film sono sempre di più. Li mettiamo a confronto, così puoi scegliere quali preferisci.
Vincenzo Ligresti
Milan, IT
4.1.21
abbomamenti servizi streaming video
Immagine della serie 'The Great' via Facebook.

Districarsi nella giungla degli abbonamenti di siti streaming per serie tv e film inizia a diventare complicato. E lo diciamo non tanto per una questione di adattamento o qualità: abbiamo imparato tutti a muoverci per piattaforme, e ogni servizio scommette su grossi titoli che finiscono per diventare dei veri casi o vincere grossi premi. Ma se vuoi abbonarti a tutto, per vedere questo qui e quello lì, devi mettere in conto di sborsare ogni mese decine di euro.

Pubblicità

La situazione non riguarda chiaramente solo l'Italia, e a livello globale ci sono già delle tendenze: in molti, per esempio, starebbero tornando all’uso di BitTorrent perché “ci sono troppi Netflix”, e negli Stati Uniti, dove l’offerta dei servizi è più ampia, Deloitte Survey ha sottolineato come stia iniziando a diventare preponderante la subscription fatigue: quasi un intervistato su due non è affatto contento di dover pagare più di uno streaming per vedere i contenuti che preferisce.

Quindi, che fare? Pago solo un servizio nel periodo che mi interessa? Quali tengo sempre? Che titoli fighi ci trovo?

L'articolo non cita Mediaset Play, Rai Play; Dplay (di Discovery, con alcuni contenuti "plus" a pagamento) e Infinity (a pagamento, di Mediaset, con contenuti inediti), ma sotto trovate una lista di tutti gli altri servizi streaming o on demand.

Abbonamenti a siti di streaming per serie tv e film
AppleTV+: vantaggi e costi

Cos'è AppleTV+? È il servizio streaming di Apple, lanciato nel novembre 2019 in Italia.

Perché dovresti averlo? Hai presente quelle fastidiosissime sere in cui sprechi più tempo nella scelta che nella visione di un contenuto? Be', qua è impossibile: nella libreria trovi solo gli originali Apple, al momento una trentina, e il livello della qualità è alto.

Pubblicità

Cosa ci trovo di notevole? La punta di diamante è The Morning Show, una serie tv che racconta come gli scandali del #metoo hanno travolto un popolare programma di notizie americano. Ci recitano Reese Witherspoon, Jennifer Aniston e Steve Carell.

Notevole è pure Dickinson, incentrata sulla poetessa ribelle Emily Dickinson, e la cui colonna sonora spiazza molto. Ma anche Servant di Shyamalan; Storie fantastiche di Spielberg, e l’Oprah’s Book Club, per chi la ama, odia o l’ha sempre solo sentita nominare.

Per cosa posso farne a meno? Per la stessa ragione per cui per alcuni è okay: ci sono pochi titoli, al mese ne escono in media due nuovi, e le puntate vengono pubblicate tre in blocco e le successive di settimana in settimana (anche se può essere un bene per chi, senza volerlo, finisce per fare bingewatching).

Come accedervi? Da browser, una volta sul sito di AppleTV+ basta inserire il proprio ID Apple. Se invece si vuole scaricare l’app di Apple TV—al cui interno si trova Appletv+—bisogna possedere un dispositivo compatibile.

In quanti si può usare? Un abbonamento ad Apple TV+ permette l'accesso a un massimo di sei persone dello stesso gruppo "in famiglia". Ognuno può accedere con il suo account, così non devi dare la tua password.

Pubblicità

Posso scaricare i contenuti e vederli offline? Sì, ma dopo 30 giorni scadono.

Quanto costa? 4,99 euro al mese, dopo una prova gratuita di sette giorni. “Gratis” per un anno, se acquisti un nuovo dispositivo Apple, attivando l’account entro tre mesi e non oltre dalla data di acquisto.

Amazon Prime Video: come funziona

Cos’è Amazon Prime Video? Dal 14 dicembre 2016 in Italia è parte integrante del pacchetto Amazon Prime.

Perché dovresti averlo? Per la sua vasta libreria e le serie originali (alcune coprodotte) di altissimo livello. Ne cito tre. Il pluripremiato Fleabag, adattamento dell’opera teatrale di Phoebe Waller-Bridge, che racconta la vita di una trentenne londinese dalla vita sessuale e sentimentale molto incasinata. Carnival Row, un noir-fantasy, con protagonisti Orlando Bloom e Cara Delevigne, ambientato in un mondo di omicidi irrisolti e fate costrette a fare le sex worker. E The Terror, di cui vi metto qui accanto la nostra recensione.

Cosa ci trovo di notevole? Amazon negli ultimi tempi ha messo radici a livello produttivo pure in Italia. Alcuni risultati sono Celebrity Hunted, un reality in cui personaggi—Fedez, Luis Sal, Francesco Totti, Costantino Della Gherardesca, Diana Del Bufalo—devono scappare e non farsi trovare, con pochi mezzi a disposizione, da un team di professionisti; e Ferro, un documentario che parla a 360 gradi del cantante Tiziano Ferro.

Posso farne a meno? Sì, se non ti piace usare Amazon.

In quanti si può usare? Si può utilizzare lo stesso account di Amazon Prime Video su 3 dispositivi (app, browser, smart tv, etc…), ma non si può vedere contemporaneamente lo stesso contenuto.

Pubblicità

Posso scaricare i contenuti e vederli offline? Sì, alcuni, e dopo 30 giorni i download si cancellano.

Ogni quanto escono nuovi titoli? Mediamente ogni settimana.

Quanto costa? Il pacchetto mensile di Amazon Prime è di 3,99 euro, l’annuale di 36.

Disney+: conviene?

Cos’è Disney+? Il servizio in streaming di The Walt Disney Company, disponibile dal 24 marzo 2020 in Italia.

Perché dovresti averlo? Per la potenza della sua libreria: 500 film, 350 serie tv e 25 originali al momento del lancio. Tutta roba Disney, Pixar, Marvel, Star Wars, National Geographic e così via. Quindi: animali, Jedi, principesse e tantissima gioia.

Cosa ci trovo di notevole? Hai presente quando tutti parlavano di quel Baby Yoda? Ecco, è un personaggio di The Mandalorian, serie prodotta e sceneggiata da Jon Favreau e ambientata nel mondo di Star Wars. No, non fa niente se non hai mai visto la saga, capirai lo stesso.

Ancora, poi, l’adattamento live-action di Lilli e il vagabondo mai uscito al cinema, pensato direttamente per la piattaforma. Anche se, ammettiamolo, le cose migliori probabilmente son quelle che hai già visto al cinema negli ultimi anni, su Disney Channel, mille volte in VHS, dvd.

Posso farne a meno? Sicuramente nei casi in cui non hai bambini, non hai la sindrome di Peter Pan come me, tendenze nerd come me, o non vuoi perdere tempo su cose che hai già visto. Inoltre, anche nel caso in cui rivedere nel 2020 alcuni grandi classici ti farebbe storcere il naso per scene davvero controverse.

Come accedervi? Praticamente da ovunque (browser, Android, iOS, Smart TV, Playstation, Xbox, Nintendo, Sky Q, TIMVision).

Pubblicità

Ogni quanto escono nuovi titoli? Film, serie e documentari originali e non escono ciclicamente. Anche qui: niente binge watching con le serie originali, ma si aspetta ogni settimana un nuovo episodio.

In quanti si può usare? Possono essere creati sette profili con un account, ma si può vedere contemporaneamente solo su quattro dispositivi differenti.

Posso scaricare i contenuti e vederli offline? Sì, senza limitazioni, verso l'infinito e oltre.

Quanto costa? Puoi fare una gratuita di sette giorni. Poi, se ti piace, puoi scegliere di pagare 6,99 euro al mese, oppure 69,99 per un anno.

Tim Vision Plus: vantaggi e costi

Cos’è Tim Vision Plus? Tim propone diverse offerte che includono il suo servizio on-demand per chi è già cliente, ma qua prendiamo in considerazione quella accessibile a chiunque.

Perché dovresti averlo? Oltre a film, serie, cartoni, ci sono i canali Sky UNO, Sky Arte, SkyTG24, Sky Sport 24 e gli eventi Eurosport inclusi per 12 mesi. Non è quindi un servizio in streaming in senso stretto.

Cosa ci trovo dentro di notevole? Il pluripremiato The Handmaid’s Tale di Hulu, ambientato in un mondo distopico in cui le poche donne fertili rimaste sulla terra sono ridotte a schiave sessuali di famiglie elitarie. Motivo due: Skam Italia, prodotta da TimVision, in collaborazione con Cross Productions (però: vedi sotto).

Per cosa posso farne a meno? Se l’hanno scorso ti eri abbonato solo per Skam Italia, ora c’è pure su Netflix (anche se potresti scegliere di levare Netflix, entrambi i servizi o nessuno dei due).

In quanti si può usare? Si può vedere contemporaneamente su due device.

Pubblicità

Posso scaricare i contenuti e vederli offline? Sì, tramite la funzione Download&Play, ma solo da app.

Quanto costa? Piuttosto poco. Cinque euro al mese, dopo un periodo gratuito di 30 giorni.

STARZPLAY: cos’è e costi


Cos’è Starzplay? È un servizio on demand arrivato in Italia il 28 giugno 2019, in aggiunta a Amazon Prime o Apple TV, ma esiste anche una app apposita per iOS e Android.


Perché dovresti averlo? Per non guardare sempre i soliti titoli di serie tv. Mai sentito parlare, per dire, di P-Valley e Sweetbitter


Cosa ci trovo di notevole? Normal People, la serie tratta dal secondo romanzo di Sally Rooney; o The Great, una commedia "occasionalmente vera" sul difficile matrimonio tra Caterina II di Russia (Elle Fanning) e Pietro III (Nicholas Hoult).

Per cosa posso farne a meno? Se pensi, per esempio, che già pagare Prime o Apple Tv sia sufficiente. 


Quanto costa? 4,99 euro al mese. La prova gratuita dura sette giorni.

NowTV: come funziona

Cos’è NowTV? È il servizio on-demand di Sky per chi non ha Sky.

Perché dovresti assolutamente averlo al momento? Per esempio per Diavoli, un financial thriller tratto dal best seller di Guido Maria Brera, con protagonisti Alessandro Borghi e Patrick Dempsey. Che fa tanto Suburra X Grey's Anatomy.

Cosa ci trovo di notevole? Le serie Showtime ed HBO, come l’immenso Game of Thrones; le serie originali Sky Studios come Chernobyl, Gomorra, The Young/New Pope; show molto apprezzati come X Factor e 4 ristoranti.

Pubblicità

Per cosa posso farne a meno? Se tutto quello che è stato menzionato, un po' più 'impegnato', non ti interessa (però c'è anche lo sport volendo, vedi sotto).

Posso scaricare alcuni contenuti e vederli offline? Sì, con la funzione Download&Play, ma solo su smartphone e tablet. Poi, dopo 30 giorni, i download si cancelleranno automaticamente.

Ogni quanto escono nuovi titoli? L’uscita è in parte legata alla programmazione Sky.

In quanti si può usare? Quattro dispositivi associabili, ma con la possibilità di utilizzare contemporaneamente il servizio solo su due.

Quanto costa? Qui l’offerta completa.

NETFLIX: vantaggi e costi

Cos’è Netflix? Nato nel 1997 come servizio noleggio di Dvd, è un po’ il genitore 1 dei servizi streaming, e quello con più iscritti al mondo.

Perché dovresti assolutamente averlo? Perché, ammettiamolo: distaccarsene è complicato. Quando si parla di serie tv, c’è il 50 percento di possibilità che sia una serie Netflix o vista su Netflix.

Cosa ci trovo di notevole? Gli originali (quelli fatti bene): The Crown, Grace&Frenkie, Tiger King, Sex Education, Unorthodox, Sense8, Orange is the new black, Stranger Things.

Pubblicità

Per cosa posso farne a meno? Spesso per i film originali. In media non sono di qualità eccelsa. Tranne quando sono pensati per essere candidati a grandi premi, vedi Roma di Alfonso Cuarón e Storia di un matrimonio di Noah Baumbach.

Posso scaricare i contenuti e vederli offline? Sì, ma non tutti. Più dettagli da questa parte.

Ogni quanto escono i titoli? Ciclicamente esce il listone coi titoli che usciranno durante il mese successivo.

Quanto costa? Si paga mensilmente: 7,99 euro con la possibilità di visione su un dispositivo; 11,99 con visione su 2 dispositivi alla volta; 15,99 con visione su 4 dispositivi alla volta. La prova gratuita è stata tolta ad aprile 2019.

Per altri servizi in streaming un po' più "d'essai", leggi anche la copertura serie tv su i-D.

Segui Vincenzo su Instagram.