Pubblicità
Munchies

Finalmente uno spin-off di Chef's Table sullo street food

Il 26 Aprile su Netflix parte la nuova serie sul cibo di strada. La prima stagione sarà interamente dedicata all'Asia, ma questa volta non sappiamo ancora quali saranno i protagonisti.

di Camilla Lucia Rebecca Dalla Bona
21 marzo 2019, 12:00pm

Foto via Netflix 

Nemmeno il tempo di finire l'ultima stagione di Chef's Table su Netflix, che gli stessi creatori annunciano l'uscita di un nuovo spin-off, questa volta sul mondo dello street food.

Dopo quattro anni e sei stagioni di Chef's Table, dove il regista David Gelb ha spettacolarizzato l'alta cucina, raccontando la vita degli chef e i loro piatti, finalmente un focus sul cibo di strada, quello mangiato anche dai comuni mortali. Pochi giorni fa, Gelb e i suoi collaboratori hanno diffuso la news sull'uscita attraverso una serie di tweet. E ovviamente si è scatenato il panico.

L'uscita è prevista per il 26 Aprile 2019. La prima stagione sarà interamente dedicata all'Asia, ma questa volta non è stata diffusa la lista dei protagonisti, anche se un frame apparso online mostra Jay Fai, la prima chef donna di un ristorante di strada a Bangkok a ricevere una stella Michelin.

Chef's Table in questi anni ha esplorato culture culinarie molto diverse tra loro, ma trattando sempre l'alta cucina - o le eccellenze artigiane - senza 'sporcarsi le mani'. È dunque arrivato il momento di vedere griglie sporche e unto a profusione. Certo, ci siamo emozionati vedendo aprire Massimo Bottura la prima stagione, Corrado Assenza nella stagione dedicata alla pasticceria e Dario Cecchini nell'ultima, ma vedere magari le donne dei quartieri spagnoli che fanno le pizze fritte, potrebbe decisamente essere una figata. Un consiglio David, se vuoi una mano siamo qui.

Anche se a stento riesco ad immaginare qualcosa di diverso dallo stile di Chef's Table, pinzette e musica classica, sono sicura che anche questa volta ci commuoveremo.

Nota personale: era proprio il momento di cambiare argomento, il focus sull'alta cucina iniziava a dare segni di cedimento. Nonostante qualche episodio più "comune" - mi viene da pensare all'episodio su Ivan Ramen a New York - si è sempre parlato di grandi ristoranti, perlopiù preclusi ai giovani o a chi semplicemente non ha molti soldi in tasca.

Quindi più fritto e meno sferificazione: è ora di vedere di che cosa si nutrono le persone di tutto il mondo.

Segui Camilla su Instagram

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram

Vuoi restare sempre aggiornato sulle cose più belle pubblicate da MUNCHIES e gli altri canali? Iscriviti alla nostra newsletter settimanale