FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

VBS - I soldati più fatti da qui all'Hindu Kush

9.10.08


Come potreste aver già notato, l'episodio di oggi di Inside Afghanistan tratta dell'inquietante abitudine dei soldati afgani di fumare massive quantità d'oppio e/o hashish non appena si presenta un secondo di pausa nello scontro armato. Abbiamo chiesto a Ben Anderson, presentatore di VBS e corrispondente BBC, se fosse d'accordo o meno con noi sul fatto che questa pratica è fondamentalmente una pessima idea.

Vice: Storicamente è provato che i soldati spesso assumevano cose tipo speed per migliorare la loro velocità in battaglia, ma fumare erba sembra invece parecchio controproducente, non è vero?
Ben Anderson: Potrebbe essere, ma ho cambiato idea quando ho avuto occasione di chiedere ad uno dei soldati della serie, "Normalmente, fumare non ti mette nella condizione di essere più cauto?" e lui mi ha risposto, "Certo, sono più prudente, ma anche più coraggioso." I soldati fumano per qualche minuto, si alzano e corrono verso il fuoco nemico. Un giorno – era il primo attacco che subii da quando ero entrato nella compagnia – uno degli inglesi si era tuffato in un fosso e aveva cominciato a sparare, mentre l'afgano che gli stava di fianco era in piedi e si mangiava una mela.

Ovunque ci sia del terreno fertile puoi veder spuntare tutti intorno a te hashish e papaveri di oppio. Non riesco a ricordare un singolo pezzo di terra fertile senza papaveri. L'esercito inglese ha dichiarato apertamente, "Non abbiamo intenzione di bloccare le coltivazioni di papaveri. Non vedrete i soldati inglesi nei campi col lanciafiamme. Cercheremo di persuadere gli afgani a coltivare qualcos'altro." Questa è la loro politica, e il risultato è che negli ultimi tre anni la produzione d'oppio è aumentata regolarmente.

C'è un solitario coltivatore di menta nella periferia di Lashkagar, città dove vengono portati molti giornalisti. Le autorità affermano che stanno raccogliendo sempre più successi nel convincere la gente del posto a coltivare menta, zafferano, frumento e melograno –tutte cose che secondo i loro piani, un giorno dovrebbero rimpiazzare la droga. Ma come ho detto, è un'impresa impossibile fino a che ogni anno ci saranno raccolti d'oppio così abbondanti.

Come le autorità, anche i soldati dell'ANA a questo punto ci hanno rinunciato. Un soldato una volta mi raccontò di come quando all'inizio dell'addestramento, cercarono di disintossicare tutti i soldati dell'ANA. Al che i soldati afgani si sedettero intorno ad un tavolo, impilarono l'erba al centro, l'incendiarono e inalarono il fumo perché secondo loro quello non poteva essere tecnicamente considerato come "fumare". Il soldato inglese che mi ha raccontato questa storia disse di essere di averli richiamati per aver infranto le regole e che uno dei tizi afgani fuggì da un'uscita posteriore, saltò sulla sua jeep per scappare, ma finì in un fiume in retromarcia.

Molte delle soluzioni anti-oppio che erano state progettate in un primo momento andarono a farsi benedire. Una di queste fu di dare in omaggio ai soldati giornaletti zozzi tipo FHM. L'esercito però bocciò la proposta; gli afgani sono musulmani, questa cosa li offenderà, dobbiamo essere più sensibili, etc. Detto questo, gli inglesi oggi si fanno regolarmente pulire gli stivali o cantare canzoni in coro dagli afgani usando come tangente l'ultimo numero di FHM. Figo.