Guida ai festival

Guida al pogo per principianti

"Non devi dare l'impressione di essere sul punto di picchiare qualcuno, ma nemmeno di trovarti lì per caso."

Per quanto possa sembrare un delirio, lo scopo del pogo non è affatto quello di farsi male o fare male a qualcuno. Pogare significa dimenarsi e divertirsi ascoltando buona musica. Ma ci sono delle regole, che hanno a che fare soprattutto con il buonsenso. Eccole qui.

1. AIUTARSI A VICENDA

Siamo nel 2018 ed è difficile che le persone si scandalizzino per qualcosa. E però capita spesso durante il pogo che qualcuno finisca schiacciato da un rullo compressore di suole infangate e birra, e questo si che è veramente scandaloso. Anche il tuo peggior nemico DEVE essere aiutato a rimettersi in piedi quando cade. Non a caso questo è il primo comandamento del pogo fin dagli albori, e ci si aspetta che tutti lo rispettino.

Pubblicità

2. NON BERE

Portando bicchieri di birra in mezzo al pogo si finisce solo per rovesciarli, sprecandoli e inondando le persone vicine a te, oltre che a causare l'effetto pista da pattinaggio. Bevi abbondantemente prima (i liquidi corporei si trasformano in sudore alla velocità della luce) e dopo, ma non durante. Tanto non sapresti comunque dove appoggiare il bicchiere, e magari ti eviti anche la rissa con il tizio che ti ha fatto cadere il drink.

3. NON STARTENE IN DISPARTE

Le classiche persone che rovinano il divertimento a tutti sono quelle che stanno in disparte, annoiate, e ogni tanto tirano uno spintone passivo-aggressivo. Se non ti piace stare nel mucchio, spostati. Così potrai anche bere qualche birra in più. Mettiamo che ci sia una persona di questo tipo intorno a te: allora allontanati dal cerchio, senza farti vedere vagli alle spalle, e spingila nella mischia.

4. RESTA IN GUARDIA

Che tu sia nel mezzo della calca o fuori, tieniti pronto a reagire. Infatti a volte spinte e gomitate possono diventare veramente selvagge. Non devi dare l'impressione di essere sul punto di picchiare qualcuno, ma nemmeno di trovarti lì per caso. Potresti essere colpito al volto improvvisamente dalla nuca di qualcuno, quindi tieni sempre le braccia in alto e i gomiti in dentro. Usa gli avambracci come cuscinetti per ammortizzare gli impatti. Proteggiti anche il viso e gli occhi, e sgancia qualche spintone al momento giusto.

Pubblicità

5. NON DROGARTI

Non tutti i generi musicali sono adatti a pogare, e nemmeno tutti i tipi di droga. Se ti ritrovi in mezzo al pogo con addosso gli occhiali da sole e la folla ti sembra l'onda anomala di uno tzunami, be', il consiglio è di allontanarti il prima possibile e andare a farti un mojito sdraiato sull'erba. Nessuno, assolutamente nessuno, si diverte ad avere a che fare con un diavolo della Tasmania che smascella e ondeggia pericolosamente fuori di sé.

6. OCCHIO AI TUOI AVERI

Oltre alla dignità, pogando è facile perdere anche altro. Hai appena acquistato un paio di Nike futuristiche per conquistare il cuore di una ragazza? Ottima idea, ma non così ottima se vuoi pogarci. Attraversare una palude farebbe sicuramente meno danno alle tue scarpe. Ma non sono le scarpe l'unico possesso di cui devi preoccuparti. Occhio soprattutto a telefono e portafoglio, e ai gettoni per i drink. Se c'è un guardaroba a pagamento, ti consiglio di usarlo.

7. NON ABBASSARTI

Capita a tutti di far cadere qualcosa, ma abbassarsi per raccoglierla senza prima guardarsi intorno potrebbe rivelarsi un errore fatale. Aspetta che passi il momento di degli spintoni più violenti e non appena puoi chinati verso il suolo a razzo. Se non trovi nulla, non stare lì a cercarlo ma ritenta in un altro punto, dove l'oggetto sarà stato a quel punto sospinto. Bonus: la tua fatica sarà ricompensata dal fatto che probabilmente troverai tonnellate di gettoni-consumazioni.

Pubblicità

8. L’UNIONE FA LA FORZA

Se sei dell'umore giusto per migliorare ulteriormente l'atmosfera della festa e lanciarti in uno stage dive, assicurati che sotto di te ci siano persone sufficienti e pronte a prenderti al volo. Non dovresti avere problemi a trovarle, e anzi potresti farti degli amici che poi si riveleranno molto utili per tenere a bada i picchiatori più accaniti. Il modo migliore per comunicare con tipi come questi è infatti non verbale: gomiti, spintoni e sputi sono molto efficaci.

9. IGNORA TUTTO QUESTO

In realtà, non importa quello che fai nella mischia. Il bello di pogare è soprattutto il caos totale da cui esci con lividi e distorsioni ad arti che nemmeno sapevi di avere. Ecco perché è inutile cercare di stabilire delle regole: chi mai vorrebbe guardare una partita di pallanuoto dove i giocatori nuotano in corsie separate? Nessuno, perché è la pallanuoto—che comunque a mio avviso resta lo sport più noioso del mondo. Per quanto mi riguarda, puoi sdraiarti per terra e rovesciarti della birra sulle Nike nuove. L'unica cosa che spero è che tu mi prenda al volo quando cado.

Questo articolo fa parte della Guida di VICE ai festival.