FYI.

This story is over 5 years old.

Come Marte ha perso la sua atmosfera e l'acqua allo stato liquido

Tutta colpa dei venti solari.

I risultati di un anno di studi su Marte sono pronti. Quasi 50 nuovi articoli di ricerca sono stati inviati a Science e a Geophysical Research Letters, su Marte e sul fatto che fosse, a un certo punto, abitabile. Un fattore chiave in tutta questa storia è l'acqua. Dove è finita?

Il team dietro MAVEN, una sonda della NASA inviata a raccogliere informazioni sull'atmosfera marziana, teorizza che i venti solari possano aver spogliato Marte della sua atmosfera. Il gruppo ritiene che il pianeta sia stato un tempo tiepido e umido, ma che per colpa delle continue ondate di venti solari, gli ioni si siano scaldati in fretta e abbiano semplicemente abbandonato l'atmosfera, portando via l'idrogeno necessario perché si possa formare l'acqua.

La "fuga atmosferica" è un processo che si verifica su tutti i pianeti. La Terra è particolarmente brava a trattenere i suoi gas, nel bene e nel male, grazie al suo campo magnetico globale e alla gravità più elevata, e noi non notiamo le perdite perché sono piccolissime. Ma Marte, che è più lontano dal Sole, si trova in una posizione che rende molto più difficile conservare i gas e, di conseguenza, l'acqua allo stato liquido.