Cocktail Natalizi

Guida alle calorie dei cocktail natalizi

Superare dicembre senza i cocktail è dura, lo sappiamo, però non potete poi incolpare solo i pranzi in famiglia perchèé i jeans non si chiudono più.
19.12.18

Le festività sono quel classico periodo dell'anno in cui tutti cadiamo in un circolo senza fine di decadenza, ghiottonerie ed eccessi, avendo sempre accanto il nostro migliore amico natalizio: l'alcol.

Sappiamo infatti che non ci sono altri modi per sopravvivere a ogni dicembre (con tutti i pranzi, lo shopping e riunioni familiari obbligatorie che ne conseguono), se non per mezzo dell'effetto calmante di qualche cocktail. Però sappiamo anche che non siete più così giovani, e che il vostro fegato non è più avvezzo a sopportare i rituali alcolici di quando avevate vent'anni.

Pubblicità

Inoltre non potete più incolpare solo i pranzi di Natale per quella pancetta che coltivate con cura fino a Capodanno, perché una delle variabili che più la sostentano è proprio l'alcol. Ecco, quindi, perché abbiamo deciso di mettere su una guida calorica dei migliori cocktail natalizi che non vuole rovinarvi le feste, bensì fornire un servizio sociale che instilli piccole goccioline di sensi di colpa quando ci date (troppo) dentro con gli alcolici.

Punch

ponche

Non importa cosa mettiate dentro al vostro punch, se whisky, mescal, tequila o altro. L'importante è non abusarne, e non per le quantità di alcol presenti (anche perché non è necessario abbondare). Le vere insidie del punch le nascondono tutti gli zuccheri e i pezzi di frutta che ci versate dentro. Se riuscite a ordinarne solo uno, vi porterete a casa "solo" 200 calorie. Però fuori fa freddo e sicuramente ne prenderete un altro.

Michelada

clamato

Sopravvivere alle festività senza una buona preparazione alle sbronze è impossibile. A salvarvi le giornate (senza aggiungere troppe calorie extra), ci penserà uno dei nostri cocktail natalizi e cure preferite, la Michelada.

Sidro

Riempite il vostro bicchiere di sidro frizzante e fresco. Fate attenzione a non rovesciare nemmeno una goccia perché un bicchiere standard contiene solo 200 calorie.

Egg Nog

eggnog

Siete fregati. Gettatevi alle spalle ogni buon proposito e preparatevi a ingurgitare centinaia di (deliziosissime) calorie natalizie. Non vi diciamo neanche quante sono per non farvi pentire di averne bevuti in passato.

Mojito

mojito

I mojito sono pericolosi e il mondo è un posto crudele. Questo miscuglio di sciroppo, frutta ed erbe aromatiche farà schizzare al massimo i livelli di zuccheri nel sangue. Tre sorsi sono 200 calorie.

Vino Rosso

vino tinto

Non passa giorno senza la pubblicazione di uno studio scientifico sui benefici del vino rosso. Fatevi pure fuori due calici di vino, sono solo 200 calorie in totale.

Mescal

mezcal

Il Mescal va trattato con rispetto, ma è anche plausibile che chi lo beva perda il rispetto per qualsiasi cosa dopo il terzo bicchiere. Se uno dei vostri buoni propositi per Capodanno è la moderazione, allora evitatelo.

Vodka Tonic

vodkatonic

La vodka tonic è uno di quei cocktail natalizi che beviamo tranquillamente per tutta la sera senza stancarci mai. Tenete conto che sono 200 calorie a bicchiere, con quasi tutte di vodka, quindi potremmo anche dire che il gioco vale la candela. Badate bene, "potremmo dire", non " diciamo assolutamente perciò fatelo."

Gin Tonic

gintonic

*Guardate i suggerimenti sulla Vodka Tonic. Le calorie di questo cocktail sono le stesse ma il gin è indiscutibilmente più buono.

Whisky

whisky

Sarebbe meglio berlo con tanto ghiaccio, on the rocks, ma se avete in mano solo quello super economico, allora mischiatelo con una soda aromatizzata per mascherarne il saporaccio.

Vino Bianco

vinoblanco

Nient'altro da aggiungere ai suggerimenti da utilizzare con il vino rosso.

Adesso diciamoci la verità. Le vacanze natalizie portano in tavola almeno sei pietanze diverse a pasto, quindi non fatevi problemi e brindate alle calorie extra!

Andrà meglio l'anno prossimo.