Drake si è offerto di salvare un tizio che si stava suicidando

Non è andata benissimo (per Drake).
Lauren O'Neill
London, GB
15 febbraio 2017, 1:15pm

Vi ricordate quando Drake si è scambiato la faccia con quella di Obama l'ultimo giorno della sua presidenza? Ecco, quello è il momento in cui ho pensato che ormai Drizzy avesse toccato il punto più alto possibile. Insomma, non poteva ragionevolmente fare niente di più egoista ma, al contempo, fragile. I due lati della sua personalità si erano fusi, finalmente. Era finita.

Bé. Drake ha preso i miei dubbi come una sfida personale, sembra, perché a quanto pare è lì fuori, convinto di riuscire a salvare gente che sta per lanciarsi da un ponte con il potere delle sue parole. È successo davvero. 

Il Manchester Evening News riporta che sabato mattina il tour bus di Drake si è trovato in un ingorgo causato da una strada chiusa, a sua volta causata da un tizio che aveva deciso di mettersi dal lato sbagliato del guard rail di un cavalcavia. La polizia era presente sulla scena, e ha confermato che il suddetto tizio ora è salvo. 

Comunque, il senso di ragno di Drake ha iniziato a prudergli. Lo immagino lì, seduto, bloccato nel traffico di un'autostrada inglese—e sapeva di essere l'eroe di cui tutti avevano bisogno. Con la testa tra le mani—lo vedo, davvero—tormentato per un attimo, per poi alzarsi, sotto il peso della sua nuova catenazza della Stone Island, e gettare via la sua copertina post-concerto. Era stata sempre questa la sua missione? 

Me lo chiedo perché stando all'ispettore Phil Sturgeon, Drake ha mandato qualcuno a offrire i suoi servizi: "Un agente è stato avvicinato da un uomo, uscito da un tour bus bloccato nell'ingorgo, che diceva di far parte dell'entourage di Drake. Ha dichiarato che Drake si offriva per parlare all'uomo sul cavalcavia, se necessario. L'offerta è stata declinata con un ringraziamento."

"L'offerta è stata declinata con un ringraziamento."

L'offerta è stata declinata con un ringraziamento."

E così, in un secondo, i sogni di Drake si sono infranti. Non avrebbe fatto la differenza. Non sarebbe mai stato SuperDrake. Era ancora soltanto Drake, il Rapper MultiMiliardario. :'-(

E niente, amici, così Drake ha raggiunto davvero l'apice. Siamo ufficialmente entrati in una fase post-Drake.

Segui Noisey _ _su Facebook e Twitter.

Altro su Noisey:

Drake non è più quello di una volta

Drake è il re dei paraculi: un'analisi delle sue foto su Instagram

Questa bambina ha trasformato il suo sesto compleanno in una festa a tema Drake