americhe

Un podcast potrebbe salvare quest'uomo dall'ergastolo

Syed sta scontando una condanna all'ergastolo per l'omicidio della sua ex fidanzata nel 1999.
01 luglio 2016, 8:27am
Foto di Barbara Haddock Taylor/AP

Un giudice del Maryland, negli Stati Uniti, ha chiesto un nuovo processo per Adnan Syed, il cui caso è diventato noto al grande pubblico grazie al famoso podcast Serial nel 2014.

Syed, che oggi ha 36 anni, sta scontando una condanna all'ergastolo per l'omicidio, avvenuto nel 1999, della sua allora fidanzata Hae Min Lee, di 18 anni. Gli avvocati di Syed hanno richiesto un nuovo processo facendo leva sulle preoccupazioni sollevate dal podcast riguardo alla correttezza del suo caso.

Il giudice della Corte di Baltimora Martin Welch ha chiesto l'annullamento della sentenza a causa dell'assistenza legale insufficiente ricevuta dall'uomo.

"La mozione per un nuovo processo posta dal richiedente viene qui concessa," ha scritto Welch nella sua ingiunzione.

Il corpo di Lee fu ritrovato sepolto in un parco di Baltimora. Nel 2000 Syed è stato condannato per il suo omicidio.

Welch, che a febbraio ha presieduto un'udienza sulla possibile riapertura del caso, ha detto che il primo avvocato di Syed, Cristina Gutierrez, non sottopose a contraddittorio gli esperti dell'accusa riguardo all'affidabilità delle rilevazioni delle celle telefoniche, usate come prove.

Durante l'udienza, gli avvocati di Syed hanno sostenuto che le capacità di Gutierrez erano ridotte mentre lo difendeva. È stata poi radiata dall'ordine, ed è morta nel 2004.

Welch ha respinto l'affermazione degli avvocati di Syed secondo cui la sua squadra di avvocati durante il primo processo non ha sentito un testimone che poteva provarne l'alibi, Asia McClain Chapman.

Chapman è un'ex compagna di classe di Syed, che durante il processo ha dichiarato di aver parlato con lui in biblioteca il giorno in cui Lee è scomparsa, e che lui era apparso calmo.

Serial, uno spinoff del programma radiofonico This American Life, ha analizzato il processo di Syed dieci anni dopo, e la sua prima stagione è diventata il podcast più ascoltato di tutti i tempi con più di 120 milioni di download.

La seconda stagione di Serial è incentrata sugli eventi legati al processo del sergente Bowe Bergdahl, accusato di aver disertato la sua base militare in Afghanistan nel 2009 e di "comportamenti scorretti davanti al nemico," per cui potrebbe essere condannato all'ergastolo.

Begdahl è stato catturato dai militanti poco dopo aver lasciato la base a piedi. Il soldato è stato tenuto prigioniero in isolamento fino ale 2014, quando è stato finalmente rilasciato in uno scambio con cinque comandanti talebani che erano detenuti nella prigione di Guantanamo Bay, a Cuba.

Leggi anche: Chi è 'Affluenza Teen' e perché tutti negli Stati Uniti parlano da mesi della sua vicenda


Segui VICE News Italia su Twitter, su Telegram e su Facebook