Pubblicità
in foto

Come funziona l’industria della marijuana legale dove è permessa

Il fotografo Anthony Tuccitto ha ritratto produttori, commercianti e clienti di un'industria già in forte crescita sia dal punto di vista legale che da quello illegale.

di VICE News
02 gennaio 2016, 3:30pm

Foto di Anthony Tuccitto

Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha promesso di "legalizzare" e "regolare" il consumo di marijuana. Nel frattempo, nel paese esiste già un mercato legale—e illegale—in incredibile espansione.

Il fotografo Anthony Tuccitto ha ritratto produttori, commercianti e clienti di questa industria in forte crescita.

***

Partiamo dalla Bedrocan di Toronto: si tratta di una delle 26 società autorizzate da governo a coltivare cannabis per clienti con prescrizione medica.

I sistemi di sicurezza messi in campo da tutti i produttori autorizzati da Health Canada—il dipartimento di salute pubblica del governo—sono estremamente severi.

Chiunque entri nelle strutture è obbligato a registrarsi, vestire una tuta tipo "hazmat" e coprirsi mani e bocca.

I camici per chi lavora nei laboratori.

Piante di marijuana ancora giovani.

Piante in vari stadi di crescita.

Stando alla Bedrocan, le sue coltivazioni di cannabis sarebbero state utilizzate da più di 20mila pazienti in sette diversi paesi, incluso il Canada.

Più invecchiano, più diventano indisciplinate.

Le strutture potranno produrre circa 4mila chilogrammi all'anno di cannabis medica, una volta autorizzate.

Piante trattate a mano.

***

In Canada, migliaia di persone hanno licenza di coltivare solo piccole quantità di marijuana per uso medico personale.

VICE News ha visitato uno di questi "laboratori domestici": due fratelli, che hanno prescrizione medica, e hanno chiesto di rimanere anonimi.

Ciao, tu.

Le operazioni domestiche sono molto diverse da quelle con licenza. Qui si produce in piena autonomia.

Dicono si tratti di circa 50 piante, ricavate da circa 3 ceppi diversi.

Queste piante verranno raccolte tra poche settimane.

I fratelli hanno licenza di coltivare per sé e per un piccolo gruppo di pazienti del luogo. Inoltre, riforniscono in segreto qualche bottega di Toronto.

Uno dei fratelli con in mano un pezzo di shatter artigianale, ricavato dall'estratto della marijuana. "Lo adorano, la mangiano e basta."

Pausa fumo.

***

Ci sono circa 300 botteghe di marijuana medica in giro per il Canada, e operano in un circuito che molti considerano un "mercato grigio": tecnicamente lavorano e vendono nell'ambito dell'illegalità, ma spesso succede che le forze di polizia chiudano un occhio finché non ricevono lamentele esplicite.

"416 Medicinal" ha aperto il mese scorso, in un'ondata di nuove aperture in vista della legalizzazione.

Un cliente valuta le diverse opzioni.

Molti clienti preferiscono mangiare la cannabis, piuttosto che fumarla.

Assortimento di estratto di cannabis.

La cultura della cannabis è ben messa, in Canada. Da Vapor Central, una sala di Toronto, i fumatori si ritrovano settimanalmente per registrare un podcast sulle ultime notizie riguardanti l'erba.

Damian Abraham - frontman della punk band Fucked Up - e un consumatore di marijuana medica fumano durante il podcast di The Mernahuana Zone.

Un bong al bar.

Segui VICE News Italia su Twitter e su Facebook

Tagged:
MARIJUANA
Cannabis
VICE News
Canada
Toronto
JUSTIN TRUDEAU
droghe
legalizzazione
Droga
anthony tuccitto
coltivazione
cannabis terapeutica
Cannabis legale
americhe