Pubblicità
Motherboard

Perché sono sparite le GIF dalle storie di Instagram e Snapchat

Il colpevole è una GIF razzista.

di Federico Nejrotti
12 marzo 2018, 5:14pm

Immagine: Instagram

Da alcuni giorni a questa parte né Instagram né Snapchat dispongono più della possibilità di includere delle GIF all'interno delle storie. La funzione è stata disabilitata dalle piattaforme dopo che alcuni utenti avevano segnalato l'utilizzo di una GIF razzista proveniente dal database di Giphy da parte di altri utenti.

La GIF raffigurava un contatore in costante ascesa titolato "Nigga Crime Death Counter" accompagnato da una scimmia e da un uomo bianco munito di microfono che esclamava, da un fumetto, "Keep Cranking Bonzo, the Numbers Just Keep On Climbing!". La GIF associava i numeri sul contatore alle morti causate dai crimini commessi dai neri, ovviamente senza alcun tipo di base fattuale rispetto ai dati.

La GIF è stata inizialmente individuata, secondo il The Sun, da un 21enne di Birmingham. TechCrunch ha ottenuto una dichiarazione a riguardo da Giphy, che afferma che "dopo delle indagini, abbiamo scoperto che la GIF è risultata disponibile a causa di un bug dei nostri filtri di moderazione che riguardava nello specifico gli sticker GIF. Abbiamo corretto il bug e ri-moderato tutti gli sticker GIF della nostra libreria."

Al momento le GIF risultano ancora disabilitate sulle storie di Instagram e Snapchat.

Segui Federico su Twitter: @nejrottif