Un po' di persone ci raccontano le loro paure più irrazionali
Illustrazioni di Brandon Celi.
Stuff

Un po' di persone ci raccontano le loro paure più irrazionali

"Mi crolla in testa il condizionatore."
18.6.18

Se hai mai avuto una fobia, sai bene quanto sia terribile: il panico ti assale al solo pensiero di una situazione, un oggetto o un luogo che per molti è del tutto normale. Il cuore inizia a batterti fortissimo, ti manca il respiro, ti senti stupido, a volte, perché il tuo cervello sa che in realtà non sei davvero in pericolo, ma il tuo corpo reagisce come se lo fossi.

Il National Institute of Mental Health americano definisce una fobia specifica come "una paura intensa e irrazionale in relazione a un pericolo minimo o nullo. Sebbene gli adulti con fobie specifiche siano consapevoli che le loro paure sono irrazionali, il solo pensiero di trovarsi di fronte all’oggetto o alla situazione temuta può scatenare in loro una grave ansia.” Secondo la Anxiety and Depression Association of America, le fobie specifiche, o fobie semplici, colpiscono 19 milioni di adulti negli Stati Uniti, cioè l’8,7 percento della popolazione, e interessano il doppio delle donne rispetto agli uomini. Abbiamo chiesto ad amici e colleghi di descrivere in sei parole le loro paure più irrazionali. Questo è quello che ci hanno detto.

Pubblicità

“Escono serpenti orrendi dal mio water.”— Chelsea, 31 anni

“Le mascotte delle squadre, cosa sono?”— Cassidy, 24 anni

“Ogni singola mascotte del pianeta. Tutte.”— Ali (Amica di Cassidy), 24 anni

“Cotone. Mi sento male al pensiero.”— Joslyn, 36 anni

“Delle rane che mi saltano addosso.”— Rachel, 32 anni

“Farmi impalare su un cartello stradale.”— Tom, 41 anni

“Affettarmi il tendine tipo Pet Sematary.”— Courtney, 39 anni

“Dire 'Ti amo!' in situazioni professionali.”— Kaity, 27 anni

“Una massaggiatrice mi rompe le dieta.”— Laura, 29 anni

“Mi terrorizza rimanere senza carta igienica.”—Wanda, 45 anni

“Mangiare ragni nel sonno è orribile.”— Laura, 26 anni

“Che mi scoppi un palloncino vicino”— Marcie, 32 anni

“Tagliarmi un dito aprendo una lattina.”— Kevin, 30 anni

“Pesci carnivori, viscidi, scivolosi e squamati.”— KT, 26 anni

“Trovare un cadavere vero in spiaggia.”— Allison, 33 anni

“Dei piccioni mi beccano gli occhi."— Will, 32 anni

“Guidare veloce in contromano in autostrada.”— Caitlin, 30 anni

“Ho una paura fottuta delle sirene.”— Heather, 37 anni

“Finire squartata nella doccia alla Psycho.”— Kristen, 38 anni

“Dei serpenti mi entrano nel letto.”— Annie, 33 anni

“Il gatto mi uccide nel sonno.”— Tom, 34 anni

“Arrivano squali mentre nuoto in piscina.”— Jane, 29 anni

“Un'auto mi sfonda la camera.”— Andrew, 31 anni

“Mia madre chiama: è morto qualcuno.”— Amber, 35 anni

“Sono terrorizzato che salti il WiFi.”— Nicolas, 22 anni

Pubblicità

“Convenevoli con gli sconosciuti. Mi uccidono.”— Wendy, 23 anni

“Staccarmi un dito con un morso.”— Fiona, 26 anni

“Che mi tocchino dentro l'occhio.”— Dave, 29 anni

“Crolla il ponte mentre ci passo."— Amy, 32 anni

“Quel capello di Charlie Brown. Schifo.”— Dre, 24 anni

“Mi crolla in testa il condizionatore.”— Alex, 34 anni

“Telecamere nascoste in casa dal proprietario.”— Janae, 24 anni

Segui Anna Goldfarb su Twitter.