Questo 77enne giapponese è il Leonardo da Vinci delle tabelle Excel

Tatsuo Horiuchi​ voleva dipingere ma non aveva voglia di spendere soldi in tele e colori, allora ha optato per Excel.
6.12.17

Il 77enne giapponese Tatsuo Horiuchi padroneggia Excel come nessuno al mondo. Ma con il software per il calcolo non svolge formule incredibili, come si potrebbe pensare. Crea invece delle illustrazioni decisamente impressionanti. Nell'epoca di software come 3D-CAD e programmi per rendering geometricamente perfetti, lui non ha bisogno che dell'evergreen di Microsoft.

Come gli è venuta questa idea così stramba?

Immagine per gentile concessione di Tatsuo Horiuchi

Tutto è iniziato nel 2000, poco dopo la pensione. Horiuchi, che vive nella città giapponese di Nagano, voleva iniziare a dipingere. Ma non aveva voglia di spendere soldi per pennelli, tele e colori o per programmi di digital painting. Paint era troppo complicato, quindi ha deciso di usare Exce - anche perché ce l'aveva già installato sul computer. Per il suo hobby aveva solo bisogno di qualche funzionalità in più. "A lavoro non ho mai usato Excel, ma ho visto altre persone realizzare delle bellissime tabelle. Quindi mi sono detto, forse ci posso fare dei disegni?" ha spiegato.

Immagine per gentile concessione di Tatsuo Horiuchi

Come maestro di Excel ha vinto la sua prima gara mondiale nel 2006

Quindi lo ha fatto. A usare il programma, che ovviamente non è fatto per disegnare, né tantomeno per produrre capolavori, ha imparato semplicemente facendo molti tentativi. Così per esempio ha scoperto la funzione AutoShape, con cui ha disegnato i contorni. Seguendo i contorni e riempiendo le caselle con diversi gradienti cromatici, ha ottenuto delle immagini impressionanti che non hanno più niente in comune con tabelle e grafici. Come potete vedere, Horiuchi ama dipingere nello stile classico dell'arte giapponese.

Immagine per gentile concessione di Tatsuo Horiuchi

Il suo obiettivo di dipingere un quadro decente nel giro di dieci anni lo ha raggiunto eccome: nel 2006 è arrivato primo a una competizione di arte dedicata agli specialisti di Excel. Le sue illustrazioni sono anche state esposte nei musei locali. Ma Horiuchi le sue opere le vorrebbe vendere? Ai giornalisti di "Great Big Story", che sono andati a trovarlo a casa, ha risposto: "Be' se qualcuno volesse comprare uno dei miei quadri, sono pronto a valutare le proposte."

Chi volesse davvero sapere, come Horiuchi utilizza Excel, qui trovate un tutorial, che spiega il procedimento passo per passo.