FYI.

This story is over 5 years old.

VICE on SkyTG24

Cosa vedrete su VICE on SkyTG24 - Terza puntata

Nella puntata di domenica 18 maggio ci occupiamo di fughe, dalle coste nordafricane verso quelle europee e dal regime nordcoreano verso la Corea del Sud. Nel segmento italiano siamo andati a Malta, l'isola sbagliata.
15.5.14

Ormai avete imparato la lezione: la domenica su Sky c'è VICE on SkyTG24. Nella terza puntata ci occupiamo di fughe, dalle coste nordafricane verso quelle europee e dal regime nordcoreano verso la Cina, il Laos, la Thailandia e infine la Corea del Sud. Abbiamo chiesto alla host del segmento italiano Costanza Lombardi di anticiparci qualcosa, e questo è quanto ci ha detto su Malta, l'isola sbagliata.

Pubblicità

Nei primi quattro mesi del 2014 i clandestini sbarcati in Sicilia sono stati 25.650, mentre 660 sono arrivati in Puglia e in Calabria, con un aumento dell'823 percento rispetto allo stesso periodo del 2013. In Libia, al momento, qualcosa come 800mila persone sono pronte a intraprendere lo stesso viaggio. Di clandestini, sbarchi e migrazioni in Italia si parla praticamente ogni giorno. I politici ne discutono a mo’ di cornice elettorale, l’italiano medio se ne lamenta per più o meno qualsiasi cosa, e le istituzioni sembrano giocare a scaricarsi le colpe.

Di fatto ad oggi i rifugiati che vivono in Italia sono più o meno 70.000. La Germania ne ha più di 600mila, la Francia quasi 300mila, e se consideriamo cose come il numero dei cittadini, l’estensione di un territorio e le diverse quantità di rifugiati, esistono Paesi che se la passano parecchio peggio.

È così che sono arrivata a Malta, l’isola-stato a 80 km dalla Sicilia che gli italiani conoscono quasi solo per il turismo e in cui i migranti africani aumentano di continuo, confermando il record per numero di richiedenti asilo rispetto alla popolazione locale.

A Malta vivono 400.000 maltesi e 20.000 africani, e un arrivo nell'isola corrisponde a 114 arrivi in Italia. La maggior parte viene da Etiopia, Eritrea e Somalia, alcuni dalla Nigeria. Tutti sono partiti dalla Libia, e tanti prima di arrivare non sapevano neanche che Malta esistesse e ci sono finiti solo perché il Paese si trova nel posto sbagliato.

Pubblicità

La gran parte degli abitanti dell'isola maltollera la situazione. Tra i più estremi c'è Norman Lowell, un uomo che a vederlo sembra solo un po’ eccentrico, con la sua collezione di bastoni da passeggio, ma che poi scopri essere il fondatore di un partito di estrema destra che vuole unire l’Europa sotto un unico impero per sconfiggere i nemici (tutti), che considera l’Africa un continente morto e che mi ha detto “il futuro della razza bianca è nello spazio.”

Teorie spaziali a parte, la situazione a Malta è piuttosto critica. Ho conosciuto e parlato con molti migranti. La maggior parte vive negli open centre, che sono una specie di centro post-accoglienza in cui, a dispetto del nome, non godono di molta libertà. È lì che aspettano, anche se in realtà non c'è niente da aspettare. Un'isola di 300 chilometri quadrati non è esattamente un posto pieno di opportunità—eppure secondo le normative europee è lì che dovrebbero rimanere.

Il vero problema è che non sembra esserci una soluzione: i rifugiati bloccati sulll'isola, i maltesi che non li vogliono e le istituzioni, locali e internazionali, che non riescono a fare molto, mentre gli arrivi continuano a crescere.

Domenica, alle 23, va in onda VICE on SkyTG24 (canali 100 e 500 di Sky). Per sapere di più sulle puntate precedenti e vederle in streaming andate a questo link.