Ho pippato un sacco di cocaina da sobrio, e l'ho fatto per la scienza

Se tutti si fanno di coca quando sono ubriachi, un motivo c'è: non è una droga piacevole senza l'aiuto dell'alcol.

|
10 gennaio 2019, 5:00am

L'autore, mentre si fa una striscia

Il binomio alcol e cocaina è vecchio quanto la cocaina stessa. Per una parte dei fondamentalisti del venerdì sera, ordinare una busta dopo un paio di birre è una tradizione irrinunciabile, un po' come la pizza con la Coca-Cola e le patatine con il ketchup.

Per ovvie ragioni, questa non è una bella abitudine. Tanto per cominciare, quando mischi alcol e cocaina nel tuo sangue si forma una nuova sostanza, il cocaetilene, che è ancora più pericolosa per il cuore della coca stessa. Inoltre, i livelli in crescita di purezza della sostanza e il numero di morti collegate a essa non fanno che peggiorare la situazione. Infine, prendere il vizio di comprare cocaina ogni volta che bevi un paio di birre è dannoso per il tuo portafoglio, oltre che per il tuo cuore: perché quando sniffi stai sveglio più a lungo, e bevi più birre.

Per molti, però, è un'abitudine: prima bevi tantissimo, poi hai bisogno di qualcosa che ti aiuti a riprenderti, ed è lì che ordini la coca. Nel Regno Unito, un quinto delle persone che ordinano cocaina la ricevono più velocemente di una pizza a domicilio. Ed è proprio perché la tentazione si soddisfa così facilmente che la gente dimentica tutti i rischi a essa connessi.

Ma se levassi l'alcol, ti verrebbe comunque voglia di bamba? Per una percentuale di persone con una dipendenza dalla sostanza, la risposta sarebbe ovviamente sì. Ma per la maggioranza di quelle 875mila persone che avrebbero fatto uso di cocaina nello scorso anno nel Regno Unito, la risposta sarebbe quasi sicuramente no, farsi di bamba da sobri deve essere orribile. Chi si sognerebbe mai di buttare tutti quei soldi per provocarsi volontariamente un attacco di panico?

Io, per la scienza.

COMPRARE LA COCA

1546879648181-IMG_5902

Sabato sera ordino un grammo dal mio spacciatore di fiducia—che chiameremo Non Sono Affari Tuoi. Costa circa 100 euro e mi viene recapitata comodamente a casa in meno di un'ora. Ma prima di cominciare, voglio verificare due cose: quanto è forte, e con che cosa è tagliata.

QUANTO È PURA?

Non sono un chimico—non sono nemmeno un giornalista, se è per quello—e quindi ho recuperato dei test. Mi hanno chiesto di specificare che non si tratta di test "di laboratorio," ma considerando che nessuno di noi ha accesso immediato a un laboratorio chimico professionale, i test, a detta loro, sono la migliore opzione a nostra disposizione (puoi leggere qui tutti i pro e i contro di questi test kit, e consultare la guida su come utilizzarli qui).

In sostanza, metti in un contenitore due liquidi di verifica, poi ci metti 20 milligrammi di coca, agiti e guardi di che colore diventa il miscuglio.

1546879611549-IMG_5910

Il mio liquido diventa di un colore scuro, tra il marrone e il nero, che secondo la scala colori riportata nel kit significa che la coca è di ottima qualità. Bene, sono un cliente soddisfatto. Ma anche male, il mio corpo potrebbe risentirne se esagero.

COS'ALTRO C'È NELLA COCA?

1546881081527-IMG_5926

Le storie tremende su tutte le schifezze con cui viene tagliata la coca sono tantissime, ma nonostante questo molti continuano a fregarsene del rischio di trovare sostanze tipo levamisolo (agente sverminante), benzocaina (anestetico locale) e fentanyl (un oppiode potentissimo e letale) nella droga che consumano.

In ogni caso, io voglio sapere cosa c'è dentro il grammo che ho appena acquistato, così metto un po' di polvere in un'altra provetta del test-kit insieme a un altro liquido di verifica—questa volta alla ricerca degli agenti adulteranti. E, guarda un po', la sostanza diventa del colore che, secondo la legenda, indica la presenza di benzocaina.

Su internet scopro che la benzocaina è essenzialmente un agente anestetizzante, che riproduce l'effetto anestetizzante della vera cocaina e che, sebbene non sia il massimo, non dovrebbe uccidermi.

1546882787908-IMG_5901

LA PRIMA STRISCIA

Metto una playlist rilassante ("Armonie di Flauti Vol. 1") e mi preparo la prima striscia. Ha un leggero odore di petrolio, abbastanza normale visto che le foglie di coca vengono inzuppate nella benzina durante la lavorazione. Questo grammo sembra più friabile che cristallino.

La prima botta: chi ha sniffato lo sa, prima ti pizzica il naso, poi passa dietro la testa e nella gola come una scheggia insieme fresca e ustionante.

LA SECONDA

Mmmh, sì, stessa sensazione, ma più intensa. Anche se sento un principio di ansia in pancia, la mia testa ne vuole un'altra. Per qualche ragione inspiegabile, ne vuole un'altra.

Dopo la seconda striscia, il naso perde completamente sensibilità, quindi non senti più quella sensazione pungente della sniffata, ma il tuo corpo sa bene cosa sta succedendo e ti dà ancora la scossa. Il problema a questo punto è che, senza l'alcol che attenua tutto questo trambusto interiore, la seconda striscia ti dà la sensazione di aver bevuto un po' troppi caffè, e un ronzio lento e costante inizia a farsi sentire.

1546883169441-IMG_5944

LA TERZA STRISCIA

Wow, questa playlist di flauti è davvero una bomba, vorrei dirlo a tutti quanto mi piace la mia playlist di flauti. È davvero super. L'ansia ha preso il controllo di tutto il corpo, e non c'è nulla che possa allentare questa bastonata, sta lì nel petto come un brusio di fondo che mi paralizza. Vorrei parlare di qualunque cosa, ma la mia mente va troppo veloce per formulare qualsiasi frase di senso compiuto, e quindi tutto mi rimane dentro la testa, in una corsa frenetica.

LA QUARTA

Ti è mai successo di essere così fatto da non riuscire a parlare? Farsi di cocaina da sobrio ti porta dritto a quel livello in pochissimo tempo. Se ti piace la sensazione di essere in un k-hole profondissimo, ma con un'atmosfera soffocante e paurosa tutta intorno, è proprio quello che fa per te.

È come se i confini del mio ego fossero un recinto di filo spinato. Mi sento intrappolato dentro la mia stessa mente, irrequieto e a disagio, e non riesco a fare altro se non sniffare altra cocaina.

CONCLUSIONE

Non farlo mai. E se ti fai di coca e bevi contemporaneamente—che comunque non è una buona idea, e ha i suoi rischi—non esagerare (e prima, leggi questa guida alla riduzione del danno).