Recensione: Nas - NASIR

Ok, il disco di Nas con Kanye non è un capolavoro, ma va bene così.
21.6.18

Essendo nato nel 1994 ho dovuto recuperare tutto Nas con un ritardo considerevole. Quando sono stato introdotto a questo fantastico mondo, i mantra erano due: ha fatto uno dei migliori dischi rap della storia, il suo problema sono sempre stati i beat.

Ora, come quando tuo padre ti dice che non devi bestemmiare e fino alla fase di ribellione adolescenziale alla fine te ne stai, così io ho accettato questo dogma, senza farmi troppe domande. Il problema erano i beat? Vero.

Pubblicità

A un certo punto della mia vecchiaia, però, mi sono reso conto che di Nas avevo proprio bisogno: prima l’ho sentito in un disco di Khaled con un single che mi ha preso così bene che ancora oggi non passa giorno in cui il Daily Mix di Spotify non provi a propormelo quelle 5 o 6 volte. Quando ho saputo che Nas sarebbe stato prodotto da Kanye, mi sembrava la soluzione a tutti i problemi: il mio artista preferito che sopperisce ai problemi di una delle colonne del genere.

E così è andata. In parte. Ora, probabilmente se fossi un po’ più colto (o non avessi passato tutto questo tempo su Genius a leggermi i testi), avrei tatuato NASIR sulla fronte e urlerei al miracolo: il disco è innanzitutto di sette tracce, il che lo rende l’album per me perfetto. Breve e (potenzialmente) efficace. Purtroppo non sono ancora arrivato al momento in cui metto in dubbio il lavoro di Kanye West — tranne quando collabora con Cudi. Se quindi non capite l’inglese e vi emozionate per i campioni di Slick Rick, NASIR è l’album perfetto per voi. Se leggete i testi troverete un Nas davvero scarico, poco incisivo, ma che comunque fa il suo per restituirci un disco che probabilmente non sarà mai una pietra miliare del genere ma che se metti in heavy rotation in macchina proprio stronzo non sei.

NASIR è uscito il 15 giugno per Mass Appeal.

Ascolta NASIR su Spotify:

TRACKLIST:
1. Not for Radio feat. Puff Daddy, 070 Shake
2. Cop Shot the Kid feat. Kanye West
3. White Label
4. Bonjour feat. Tony Williams
5. Everything feat. The-Dream, Kanye West
6. Adam and Eve feat. The-Dream
7. Simple Things

Segui Noisey su Instagram e su Facebook.