Da questo sarcofago nero sono state appena tirate fuori tre mummie decomposte

"Il sarcofago è stato aperto, ma non siamo ancora stati colpiti da una maledizione.”
20.7.18
Image: AFP PHOTO/HO/EGYPTIAN MINISTRY OF ANTIQUITIES

Ieri le autorità egiziane hanno aperto un sarcofago di granito nero vecchio circa 2000 anni, un artefatto che ha attirato l'attenzione dei media da quando è stato scoperto nella città egizia di Alessandria, il primo luglio.

Secondo Egypt Today, il sarcofago conterrebbe tre corpi mummificati maschili, uno dei quali sembra aver avuto delle ferite alla testa. Sfortunatamente, i corpi sono stati danneggiati da uno scarico di acque reflue che è entrato nella stanza. Nonostante ciò, gli studi sui corpi promettono di fornire ulteriori dettagli.

Una cosa è certa, secondo Mostafa Waziri, segretario generale del consiglio supremo sull'antichità, le salme non appartengono a membri della dinastia tolemaica come era già stato ipotizzato. La mancanza di inscrizioni comprensibili o oggetti di valore suggerisce che non siano della famiglia reale greco-egizia che ha regnato tra il 304 e il 30 dopo Cristo — che si è conclusa con i leader Alessandro e Cleopatra.

Waziri ha anche calmato gli animi sulla questione della maledizione, che come sempre si è diffusa su internet dopo l'apertura. "Il sarcofago è stato aperto ma non siamo stati colpiti da nessuna maledizione," ha detto.

Pubblicità

Lungo quasi tre metri, ampio un metro e mezzo e alto due, il sarcofago è stato trovato durante la costruzione di un quartiere ad Alessandria. Come molti ritrovamenti archeologici, specialmente dall'Egitto, ha attratto l'attenzione globale e nutrito un sacco di speculazioni.

"L'archeologia egizia è probabilmente la più sensazionalizzata di tutte," mi ha detto via email Christopher Monroe, archeologo della Cornell. "L'egittomania è divertente e aiuta l'economia egizia, ma allo stesso tempo distoglie dalle ricerche davvero interessanti."

Sulla stessa linea, Jens Notroff, un archeologo dell'Istituto archeolgico tedesco, mi ha detto che il sarcofago è un "ritrovamento entusiasmante" ma non troppo fuori dall'ordinario.

Stando a quanto detto dal Governatore di Alessandria Mohamed Sultan, le tre mummie saranno trasferite al museo nazionale per ulteriori studi, mentre il sarcofago verrà portato al museo militare.