Scopri la Milano granulosa di Eshla

La nuova uscita di Avantguardia, collettivo di DJ e producer italiani capitanato da Shablo, è il video di "Diomedea" di Eshla, girato in Super 8.
2.3.18

Il modo in cui una città cambia è lento e costante. Si esplicita nelle buche e nei cantieri, nei nuovi palazzi e in quelli che, abbandonati, si disfano e diventano scheletri. Guardare foto e filmati della vecchia Milano mostra una città in espansione, piena di contraddizioni come di opportunità. E quindi è strano guardare il video di "Diomeda" di Eshla, la nuova uscita di Avantguardia aka il collettivo di producer italiani capitanato da Shablo, a cura del videomaker Andrea Venturelli. Filmato in Super 8, è formato da inquadrature degli scintillanti e moderni palazzoni di Porta Garibaldi, a Milano - coperti però dalla grana dell'analogico, ricordi sfocati da un passato che in realtà è presente.

Pubblicità

Il video è qua sopra. Qua sotto trovate quello che Eshla (nel suo curriculum il beat di "Instagram" di Ernia e un EP su Appareltronic, Self) e Andrea (che si occupa di piccoli live, eventi di brand content e showcase e collabora con vari artisti della scena pop e hip-hop italiana) ci hanno detto sul loro lavoro. Restate connessi su queste pagine per nuovi aggiornamenti su quello che Avantguardia sta preparando: le loro nuove compilation Takeoff e Landing sono in arrivo.

Eshla: "Il brano nasce attorno al suono di violino che lo attraversa e che ho modificato e glitchato. Penso si possa dividere in due momenti: la prima parte, un po' più elettronica e cruda, e la seconda che comincia con un beat più hip-hop swingato, con un suono di piano elettronico, e ha un'atmosfera più calda e romantica. Sono entrato in contatto con Shablo e Mace tramite un nostro amico in comune, un visual designer che gli ha passato un po' di mia roba. Tra le cose che ho fatto c'è un beat per Ernia per il suo primo EP, nel pezzo "Instagram", e l'anno scorso ho pubblicato un EP, Self, con Appareltronic, che fa parte del mondo Apparel, un'etichetta di musica elettronica italiana che ha sede a Londra".

Andrea Venturelli: "Sono un nativo digitale e ho sempre lavorato con mezzi digitali, ma lo scorso anno ho comprato una telecamera Super 8 e mi sono messo a fare degli esperimenti. Andavo sul balcone dell'ufficio dove lavoravo e riprendevo i palazzi di Garibaldi, a Milano. Era come un gioco. Sviluppato il rullo, mi sono accorto di avere del materiale che spesso non si vede in rete. Il paradosso vero di questo video è che in un'epoca in cui il digitale ha uno spazio sempre maggiore, l'avanguardia si fa con la pellicola. Come ispirazione avevo pensato a Manhattan di Woody Allen, che inizia con queste schermate bellissime di New York… La cosa ridicola è che quando abbiamo provato a mettere la canzone assieme al montaggio fatto in macchina andava perfettamente a tempo. È stato un caso, ma anche forse la sorte che ha scelto la canzone per questo video".

Segui Noisey su Instagram e Facebook.