5 ricette di ravioli cinesi che ridefiniranno il tuo concetto di meraviglia

Un mondo pieno di ravioli cinesi è un mondo pieno di felicità.
11.2.18
Foto Ed Anderson

Per noi rimane il primo grande amore dopo la cucina italiana. In un ristorante cinese abbiamo cominciato a familiarizzare con i sapori asiatici e i nuovi ingredienti; qui abbiamo iniziato a giocare con le bacchette - e dopo qualche anno abbiamo anche imparato ad usarle. Sono la terza comunità straniera più presente sul suolo italiano, ma forse non li conosciamo davvero abbastanza. Qui a MUNCHIES, allora, abbiamo pensato di dedicare alla cultura gastronomica cinese una settimana a tema in occasione del Capodanno Cinese.

Pubblicità

Benvenuti alla Chinese Week di MUNCHIES Italia.


In Cina si chiamano Jiaozi, qui in Italia li accomuniamo ai nostri ravioli e aggiungiamo solo “cinesi”. Ovviamente cambia tutto, lavorazione della pasta, ripieno e cottura. Il più delle volte li troverete fatti al vapore o grigliati.

Sbagliando mettiamo nella lista di ravioli cinesi anche i Wonton, che potrebbero sembrare simili, ma dai Jiaozi si differenziano per la lavorazione della pasta, qui spessa abbastanza da essere lavorata creando bellissime arricciature.

Imparare a fare la pasta dei ravioli cinesi

E qui vi parliamo di questi piccoli concentrati di felicità perché durante il Capodanno Cinese sono proprio i ravioli o i wanton ad essere consumati più di tutti. Insieme agli gnocchi di riso e a qualunque cibo sferico capace di rimandare alla forma del denaro e quindi della prosperità.

Guadagnare mangiando: se fosse una realtà saremmo già multimilionari.

Shumai di Gamberi e Maiali

Aperti, spesso li vedete decorati con dei piselli oppure con un piccolo gamberetto di accompagnamento. Sono originari della Mongolia, ma nella cucina cinese tradizionale cantonese vengono serviti come aperitivo o insieme ad altri dim sum (ovvero piccoli piattini da merenda o brunch).

Ravioli al vapore con carne di maiale

Nel ripieno di un raviolo al vapore si può nascondere una sinfonia di sapori pazzesca. Ad esempio in questo si va dallo zenzero, allo sherry, passando per del cavolo e del maiale tritato.

Ravioli all’agnello

Un’interpretazione della cucina della Cina Settentrionale, con una buona dose di carne di agnello, zucchine e cipolline.

Ravioli di gambero e mango

C’è qualcosa di più buono dei gamberetti accompagnati da una puntina dolce e acida del mango? Non c’è.

Ravioli cinesi al sesamo nero

Ravioli quasi da dessert con una dose potente di arachidi, latte condensato e sesamo nero. Sono una versione lussuosa dei tangyuan, che sarebbero delle palline glutino con pasta di sesamo.