Documentário

Finalmente: un documentario sulle artiste di strada donne

Negli ultimi tre anni la regista Alexandra Henry ha girato il mondo per conoscere e raccontare le comunità di street art tutte al femminile.
27 giugno 2016, 1:00pm
Immagine via

La sottocultura delle artiste di strada porta avanti da tempo la propria arte in condizioni di pericolo e illegalità senza ricevere lo stesso rispetto che è dato al corrispettivo maschile—e è stanca di questa storia. Ora, un progetto documentaristico lanciato su Kickstarter vuole fornire una pulpito a 26 artiste donne e spostare l’attenzione mediatica su di loro. Street Heroines, portato avanti dalla regista e produttrice Alexandra Henry, riassume oltre tre anni di osservazioni attente e riprese. Ogni soggetto femminile è diverso quanto il lavoro che porta avanti, e il documentario si sposta tra i quartieri di New York, San Paolo e Giappone.

Il progetto vuole permettere alle persone di osservare dall’interno la vera natura delle comunità di artiste di strada femminili di tutto il mondo. Il fulcro del film è in antitesi al concetto di “Boys Club” che domina il mondo dei graffiti: “Non voglio essere riconosciuta come donna solo per la mia bellezza o il mio corpo,” dice l’artista brasiliana Magrela. “Voglio che le persone mi conoscano per ciò che la mia arte ha da raccontare.”

Per la maggior parte delle donne, il desiderio di creare dentro spazi urbani accessibili viene oscurato rapidamente dalla natura pericolosa dell’arte di strada. “La strada ti divora e ti risputa fuori,” dice Fusca, un’artista messicana. “Devi abituarti alla natura del lavoro nelle strade, se vuoi farcela.” Date un’occhiata ad alcune immagini prese dal video e al trailer ufficiale qui sotto:

Tutti gli screencap via

Scoprite di più su Street Heroines e partecipate alla campagna su Kickstarter qui.