FYI.

This story is over 5 years old.

Ora puoi installare il sistema operativo nordcoreano RedStar 3.0

Distribuito via torrent, proprio come dovrebbe succedere tra i socialisti, compagni!
09 gennaio 2015, 11:17am
​„Neve all'avamposto Baksol“. Un wallpaper da Redstar 3.0. tutte le immagini via Will Scott

Slipstream, un utente del forum anonimo Pastebin che gongola per "spiattellare rivelazioni dal culo della Corea del Nord dal 2014," ha regalato al mondo un vera e propria e delizia informatica: l'ultima versione del sistema operativo RedStar 3.0, il misterioso OS per i desktop nordcoreani, disponibile per il download da pochi giorni.

Il sistema operativo basato su Linux è l'ultimo asso nella manica con cui il Popolo della Repubblica tenta di rendersi ancora più indipendente dal resto di questo mondo imperialista, anche se l'OS Nord Coreano deve ancora arrivare a molti utenti, sia a livello domestico (vista l'assenza dei computer) sia a livello internazionale (viste le strette misure riguardanti l'esportazione e il turismo.)

IL JINGLE DI AVVIO è UNA FAMOSA CANZONE FOLK COREANA

Grazie al torrent redstar_desktop3.0_sign.iso, il sistema operativo è ora disponibile in tutto il mondo. Un utente volenteroso di provare questo OS non riceverà soltanto un clone di Apple OSX, ma anche un set di fantastici wallpaper.

Se avete una virtual machine con cui giocare e un po' di coraggio, potete scaricare il sistema operativo e provarlo voi stessi.

Degli amici coreani saranno sicuramente d'aiuto, visto che il sistema è disponibile solamente nell'alfabeto sillabico Hangul. Il tutto arriva con una guida all'installazione, visto che il lancio del sistema non sarà semplice per un utente occidentale. Cosa sarà semplice sarà l'autenticazione: se vi chiedono un numero seriale, inventatevelo.

L'originale delle release torrent su Github. Screenshot: Red Star 3.0 OS Desktop Download

I primi screenshot del sistema operativo sono apparsi nell'autunno del 2013, dopo che Will Scott, ex dipendente Google ed esperto IT, ha avuto l'opportunità di insegnare informatica per un paio di mesi alla Pyongyang University of Science and Technology come parte dei suoi studi.

Gli studenti nordcoreani erano soliti usare del software Windows ufficiale, ma da quanto il paese è entrato in guerra con l'America—almeno questo è ciò che dicevano gli studenti ai loro insegnanti—hanno sviluppato il loro sistema operativo, RedStar 3, che assomiglia tantissimo a OS X per quanto riguarda il design, ma in realtà è una versione di Linux modificata e relativamente stabile.

Nella sua lezione al 31C3, Will spiega che, secondo lui, RedStar 3 non è distribuito per l'utilizzo personale. Ha visto usare Windows 7 molto più frequentemente. Pensa che RedStar sia usato principalmente nel settore industriale. Non è nemmeno recuperabile facilmente, visto che sia il software che l'hardware sono stati acquistati da lui in un negozio in un centro commerciale a Pyongyang.

In ogni caso, ci sono un paio di differenze con Mac OSX: il client mail è chiamato "piccione viaggiatore," ci sono dei giochi preinstallati, il jingle di avvio è una famosa canzone folk coreana, e il prezzo di vendita è in linea con il potenziale di spesa del paese—puoi acquistare una copia del sistema per meno di cinque dollari.

Come ci si sente a lavorare nell'IT in Corea del Nord? Ecco qui:

RedStar si mostra così quando si avvia:

Benvenuto Will! Lo schermo di login, il programma di scrittura e il client mail sembrano completamente ispirati da Mac OSX.

Cavolo! La Corea del Sud non è selezionabile; Seoul è stata rimossa dai fusi orari disponibili.

Il browser standard si chiama "Neanara" ed è una versione pesantemente modificata di Mozilla Firefox.

Pronti a difendere la nazione: questo pittoresco quadro si chiama "Neve all'avamposto di Baksol" ed è uno degli otto wallpaper disponibili.

Eccone altri due, non meno artistici, sfondi preinstallati da un set chiamato "otto scene dal periodo Sudong"

E se non funziona nient'altro: come precauzione, si può far partire anche Windows 3.0.