Food by VICE

Film e serie tv recenti a tema cibo da spararti su Netflix

Ok i grandi classici, ma ci sono un po' di novità che hanno molto a che fare con cibo e alcol e che potrebbero farti passare più velocemente le serate di Lockdown.

di Alice Caccamo
08 aprile 2020, 3:00pm

Screengrab via Netflix 

Cibo e alcol: non solo la risposta giusta alla quarantena - fra pizze e lievito madre -, ma anche l'argomento che potrebbe allietare le tue serate sul divano adesso che devi stare a casa e il catalogo di Netflix, come sempre, ti mette davanti a tante, tantissime, troppe scelte.

E visto qualche tempo fa ti avevamo suggerito dei grandi classici e, verosimilmente, forse te li sei già guardati tutti, allora andiamo con delle novità del panorama cinematografico e seriale che sono appena state aggiunte (o almeno sono state aggiunte da poco). Parliamo opere in cui il cibo è centrale, ma in cui non si parla soltanto di quello: quindi niente Chef's Table (anche se quello sullo street food, lo ricordiamo, è una bomba a mano).

IL BUCO

Film spagnolo distopico molto didascalico, ma non per questo manca di intrattenere. Il cibo qui è metafora di ingiustizie sociali e della società moderna: siamo in una sorta di esperimento /prigione, dove esistono centinaia di piani dove abitano per un mese due prigionieri alla volta. Al centro di ogni piano c’è un buco dal quale scendono gli avanzi di quelli che hanno appena mangiato al piano superiore, che a loro volta hanno mangiato gli avanzi di quelli di sopra, e così via a salire. Chi è ai primi piani mangia - anche bene - chi sta alla fine del buco, semplicemente, mangerà avanzi o addirittura nulla. Non un capolavoro, soprattutto per gli spiegoni a ogni punto del film, ma senza dubbio passerete due orette in tensione.

Gentefied

Chris è un aspirante chef di ristoranti patinati, Ana un'artista che non guadagna niente ed Erik lavora con suo nonno Casimiro in un vecchio ma onesto taco bar. La serie tratta un tema piuttosto attuale: la gentrificazione, e la gentrificazione attraverso ristoranti e cibo. Nella fattispecie siamo a Los Angeles, a Boyle Height (Los Angeles) dove il costo della vita si alza sempre di più e la speculazione immobiliare inizia a mietere le prime vittime. Per aiutare il nonno, i tre ragazzi cercheranno di fare di tutto per non trasformare il loro locale nell'ennesimo "Ramen Bar alla moda".

Il Sommelier

Nella città di Memphis, in Tennessee, un giovane cuoco di una griglieria a conduzione familiare aspira a diventare un sommelier. Ma, come in ogni storia fatta di grandi desideri, lo scontro familiare e generazionale è inevitabile. Trame e ritmo de Il Sommelier procedono tra alti e bassi; una tragedia, poi, costringerà il ragazzo a rimettere tutto in discussione. Umile spoiler: chiaramente ci sarà una rivalsa finale, sebbene diversa da quel che ci si aspetta.

Wine Country

Un film che a primo sguardo potrebbe sembrare una pellicola per donne borghesissime di mezza età, e invece ha un cast incredibile: Amy Poehler, Maya Rudolph, Rachel Dratch, ovvero alcune delle comiche più forti della televisione americana. Trama semplice: un gruppo di amiche, per il 50° compleanno di una di loro, festeggia con una vacanza nella Napa Valley, epicentro del vino negli Stati Uniti. Il soggiorno ovviamente sarà costellato da alcol e postumi.

Always Be My Maybe

Sasha, chef di fama internazionale, si trasferisce a San Francisco per aprire il suo nuovo ristorante. Qui incontra il suo vecchio amico Marcus: un musicista con uno stile di vita completamente diverso dal suo. I due amici non si vedevano da più di 15 anni - e io già così ho la lacrimuccia che scende - e nel riprendere i rapporti, inizia una scontata attrazione. Tra tante situazioni (e anche un mezzo matrimonio) il rapporto tra i due assume lentamente una nuova forma. Ah, nella serie c'è anche Keanu Reeves che interpreta se stesso. Il punto forte, per noi amanti di cibo e ristoranti è la presa in giro del “menu degustazione” e del fine dining in generale (lo si fa benissimo proprio durante una scena molto divertente con Keanu Reeves). In generale qui il cibo diventa sempre metafora o spunto di dibattito sul concetto di tradizione, opposta, in maniera un po’ semplificata ma efficace, a un mondo dove i cuochi sono superstar, e la cucina vuota e modaiola.

The Game changer

Un documentario con Arnold Schwarzenegger - e già qui sarebbe un motivo sufficiente - e diversi atleti di livello agonistico, soldati di corpi speciali e scienziati pionieri. Attraverso le testimonianze, i test e le ricerche scientifiche, vengono messi in discussione e smontati diversi miti sul cibo e su cosa davvero influenza le prestazioni fisiche. Prima di guardarlo, tenetevi pronti ad abbandonare l’associazione direttamente proporzionata tra proteine animali e rendimento sportivo: questo documentario non vuole essere il Sacro Graal dell'alimentazione, ma piuttosto vuole mettere in discussione delle certezze popolari, analizzando l'esperienza personale o scientifica dei testimoni. È un concentrato di provocazioni piuttosto forti, ma è piaciuto anche ad onnivori convinti.

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram.

Ti interessano le serie tv? Il 3 maggio 2020 in diretta streaming, ci sarà Go FeST!, il primo evento online dedicato alle serie tv, a ciò che sono, e come possono cambiare la società in meglio. È organizzato da FeST - Il FeStivAl delle Serie Tv in collaborazione con Tlon, e ci saranno un sacco di ospiti. Alcuni potrai vederli in diretta streaming sul sito dedicato a Go FeST!, sui canali YouTube e Facebook di FeST e Tlon, altri nelle live IG che si alterneranno durante tutta la giornata.

Tagged:
cinema
Munchies
Documentário
documentari
serie tv