Dentro le cliniche di chirurgia estetica di Seul

FYI.

This story is over 5 years old.

Foto

Dentro le cliniche di chirurgia estetica di Seul

La sudcoreana Ji Yeo ha fotografato le cliniche per la chirurgia estetica di Seul, dove il settore è in grandissima crescita.
6.5.15

In questi dieci anni la fotografa Ji Yeo si è dedicata allo studio della chirurgia estetica, un settore che in Corea del Sud è in grande crescita. "Come molte ragazze sudcoreane, il mio interesse per la chirurgia estetica è cominciato quand'ero piccola, con il desiderio di sottopormi io stessa ad alcune operazioni," afferma Yeo. "Da allora, per molti la chirurgia estetica è diventata una specie di pratica di routine, invece che un'opzione da valutare attentamente."

Le sue foto raffigurano spazi vuoti, senza che siano visibili né i pazienti né i medici. C'è un solo ritratto, di una consulente di chirurgia estetica. In passato, Yeo ha scattato una serie di ritratti nelle stanze di alcune cliniche, e ha anche organizzato delle performance in cui invitava il pubblico a scrivere con un pennarello indelebile sulla sua pelle, per suggerirle le operazioni a cui avrebbe dovuto sottoporsi.

Pubblicità

Il lavoro di Yeo è confluito nella mostra It Will Hurt A Little, che comprende una serie di fotografie scattate all'interno di diverse cliniche di Seul e che sarà presentata al Camera Club di New York. Qui sotto, un'anteprima delle foto in mostra.

Ji Yeo ha studiato fotografia alla Rhode Island School of Design, all'International Center of Photography, e alla Seoul National University. Per vedere altri suoi lavori, visita il suo sito.