La Cina sta allevando un'armata di scarafaggi per smaltire i rifiuti

Gli insetti vivono in strutture dove vengono alimentati con tonnellate di rifiuti. Secondo gli esperti, se riuscissero a scappare dagli allevamenti, potrebbero causare una ”catastrofe” ambientale.
13 dicembre 2018, 10:51am
Scarafaggi

La Cina ha un grosso problema con i rifiuti. La sua popolazione in aumento sta producendo più scarti alimentari di quanto possano gestire le sue discariche. Recentemente, NewsCorp ha riportato la notizia che Pechino produce più di 25.000 tonnellate di rifiuti ogni giorno, mentre il South China Morning Post ha scritto che, solo l'anno scorso, i residenti della città hanno prodotto 9 milioni di tonnellate di rifiuti — una quantità che secondo le previsioni è destinata a crescere. Tuttavia, nel bel mezzo di questa crisi, un gruppo di cittadini intraprendenti ha messo a punto un metodo innovativo per lo smaltimento dei rifiuti urbani. Li danno da mangiare agli scarafaggi.

In Cina, vengono allevati miliardi di scarafaggi all'interno di impianti, dove vengono alimentati con tonnellate di rifiuti alimentari, secondo quanto riferito da Reuters. In uno di questi impianti — gestito dalla Shandong Qiaobin Agricultural Technology Co. e situato a Jinan, capitale della provincia orientale dello Shandong — un miliardo di scarafaggi sguazzano tra circa 50 tonnellate di rifiuti alimentari giornaliere. Il cibo raggiunge lo stabilimento prima dell'alba e viene consegnato alle agli scarafaggi attraverso dei tubi. La Shandong Qiabin auspica di creare altre tre strutture simili l'anno prossimo con l'obiettivo che riescano a trattare un terzo dei rifiuti alimentari prodotti nella città abitata da circa 7 milioni di persone.

Il ciclo non finisce qui: tutti gli scarafaggi morti vengono trasformati in mangime proteico destinato a maiali e altri animali da allevamento. In un paese in cui l'uso di rifiuti alimentari come mangime per suini è vietato a causa della diffusione della peste suina africana, questa soluzione è utile, ”come trasformare i rifiuti in risorse,” secondo quanto dichiarato da Li Hongyi, la presidentessa della Shandong Qiaobin.

In Cina ci sono anche altri allevamenti che sfruttano gli scarafaggi per la produzione di mangime per il bestiame. Ma i tanto detestati insetti vengono considerati utili anche come ingredienti in una serie di farmaci, secondo quanto riporta il South China Morning Post. Una struttura che opera nella città di Xichang, nella provincia del Sichuan sudoccidentale, ha prodotto così tante ”scoperte scientifiche e tecnologiche” grazie al suo programma di allevamento di scarafaggi che il governo della provincia ha dichiarato che merita un premio nazionale per la ricerca scientifica.

L'azienda produce un preparato dalle proprietà terapeutiche interamente basato sugli scarafaggi, che vengono macinati attraverso dei macchinari dopo aver raggiunto il peso e le dimensioni desiderate. Oltre 40 milioni di pazienti affetti da malattie gastriche, respiratorie e altri disturbi sono stati curati grazie al preparato miracoloso a base di scarafaggi. L'azienda che la produce starebbe venendo la sostanza a più di 4.000 ospedali in Cina. Inoltre, secondo una serie di journal medici cinesi, il farmaco potrebbe rivelarsi efficace nello stimolare la ricrescita dei tessuti danneggiati e nel trattare ustioni o infiammazioni allo stomaco di grave entità.

”Il nostro farmaco viene usato negli ospedali da molti anni e ha guadagnato un numero enorme di entusiasti,” ha detto Han Yijun, rappresentante del Gooddoctor Pharmaceutical Group di Pechino, che produce farmaci derivati dagli scarafaggi. ”Tutti sanno che è prodotto con gli scarafaggi. È un insetto disgustoso, ma non c'è quasi nessun altro farmaco disponibile che ottiene gli stessi effetti.”

Così gli scarafaggi si rivelano valere molto di più di quanto si credeva. Secondo Liu Yusheng, presidente della Shandong Insect Industry Association, sono una fonte di cibo, un ingrediente medicinale e ”un percorso biotecnologico per la conversione e la lavorazione dei rifiuti alimentari.” Ma gli esperti suggeriscono che dovremmo ancora diffidare dai nostri potenziali nuovi signori degli insetti: viste le implicazioni di ciò che potrebbe accadere se questi miliardi di scarafaggi riuscissero mai a sfuggire dalle loro strutture di allevamento.

Il professor Zhu Chaodong, scienziato capo degli studi sull'evoluzione degli insetti all'Accademia Cinese delle Scienze, ha dichiarato che un'immissione di massa di miliardi di scarafaggi nell'ambiente locale sarebbe una ”catastrofe.”

”Devono essere messi in atto molteplici meccanismi di difesa che funzionino correttamente per prevenire il disastro del rilascio accidentale,” ha aggiunto, sottolineando come gli insetti si moltiplichino rapidamente infestando l'ambiente più adatto. Il South China Morning Post riporta anche che ci sono preoccupazioni per la riproduzione intensiva dell'allevamento di Xichang e lo screening genetico potrebbe dare una spinta all'evoluzione dello scarafaggio, dando vita così a un esercito di ”super scarafaggi” di dimensioni e capacità abnormi.

Ma Zhu ha concluso dicendo che è improbabile che si verifichi un'eventualità simile.

Questo articolo è apparso originariamente su VICE Australia.