Ti sei fatto di DMT e hai visto gli alieni? Questi scienziati vogliono parlarti

Una prestigiosa università vuole capire perché così tante persone sembrano fare gli stessi incontri ultraterreni sotto psichedelici.
29.3.18
Immagine: Shutterstock 

La prestigiosa facoltà di Medicina della Johns Hopkins è interessata a sapere se vi siete mai fatti così tanta dimetiltriptammina (DMT) da sfondare il muro del reale e incontrare i benevoli elfi meccanici che vivono al centro dell'universo. A capo dello studio c'è il ricercatore Roland R. Griffiths, neuroscienziato, nonché veterano di prima linea nella ricerca sulle esperienze psichedeliche.

La partecipazione allo studio è anonima e semplice — basta seguire questo link e compilare un questionario. Nello specifico, i ricercatori sono interessanti alle "esperienze delle persone che hanno incontrato esseri o entità apparentemente autonomi dopo aver assunto DMT. Questo sondaggio anonimo online pone domande sulle vostre esperienze, compresi gli effetti a breve e a lungo termine."

Pubblicità

Dopo essersi fatte di DMT — lo stesso ingrediente allucinogeno dell'Ayahuasca — alcune persone dicono di aver oltrepassato il piano della realtà e di aver incontrato delle creature dall'altra parte. Alcuni parlano di angeli, demoni e persino elfi. È un'esperienza condivisa da molti e, per questo, Griffiths e la John Hopkins vogliono saperne di più.

Ci vogliono tra i 20 e i 40 minuti per compilare il sondaggio, a seconda delle risposte che date e di quanto siete accurati. Il test chiede ai partecipanti di descrivere le loro esperienze in dettaglio, di specificare il dosaggio di DMT e il metodo di ingestione. "Hai mai preso una dose 'da sfondamento' di N,N-DMT — ovvero una dose che ha prodotto effetti psicoattivi molto potenti?" domanda il sondaggio. "Con 'da sfondamento' intendiamo proprio l'esperienza di attraversare una soglia che conduce in un altro mondo o in una realtà alternativa."

Dieci anni fa, ho fumato una dose di DMT che Terence McKenna avrebbe definito "eroica" da un bong a forma di vulcano in una cascina nel bosco. Ho superato la soglia di cui parla Griffiths e ho incontrato delle creature prive di tratti definiti e come rivestite di marmo, che sapevo avere un grande potere. Erano spaventose, ma benigne. Mi hanno salutato, ricordato che non era la prima volta che mi trovavo in loro presenza e mi hanno rispedito sulla Terra.

Dopo che ho condiviso la mia storia, il sondaggio mi ha chiesto se pensassi ancora alle entità e se ritenessi che averle incontrate avesse avuto qualche effetto a lungo termine sulla mia vita. Non lo penso. Sono felice di averlo vissuto, ma non attribuisco alcun significato profondamente spirituale o personale all'incontro. Però, non ho più toccato DMT da allora e ho preso in generale una lunga pausa da qualsiasi sostanza psichedelica. Il sondaggio mi ha dato modo di spiegare anche questo.

Aiutate la John Hopkins a imparare di più sugli elfi meccanici, compilando questo questionario.

Questo articolo è apparso originariamente su Motherboard US.