FYI.

This story is over 5 years old.

Motherboard Homepage

Stockisti è stato chiuso con l'accusa di aver evaso 50 milioni di euro

Non riusciremo più a guardare con gli stessi occhi i prodotti elettronici venduti online a prezzi scontatissimi. ​

Il sito di Stockisti.it e quello gemello di Console Planet, notissimi per vendere online a prezzi stracciatissimi smartphone, televisori, console, videogiochi e atri prodotti elettronici, chiuderanno, secondo quanto predisposto dalla Polizia Postale. I due siti generavano un volume d'affari di oltre 250 milioni di euro all'anno, ma una serie di indagini hanno fatto emergere che la società madre, STK Europe, non ha versato 50 milioni in IVA, evadendo così le tasse. La Polizia di Stato e l'Ufficio delle Dogane di Roma hanno eseguito una serie di misure cautelari per i reati di associazione a delinquere finalizzata all'evasione fiscale.

Pubblicità

Ecco spiegata, a quanto pare, la causa dei prezzi migliori della concorrenza applicati da Stockisti che partivano sempre, per l'appunto, da almeno il 20% in meno. I controlli da parte del Fisco venivano aggirati grazie a una società maltese, la STK Europe Unlimited. Ogni anno, veniva nominata una nuova società concessionaria esclusiva per l'Italia — una via di mezzo tra una società 'cartiera' e una scatola vuota — grazie alla quale veniva nascosta la documentazione contabile e si rendevano irreperibili i rappresentanti legali, con l'aiuto di tre commercialisti e un collaboratore fiscale. Secondo quanto riportato da La Stampa, sono state emesse 18 ordinanze di custodia cautelare, di cui 10 già eseguite.

Continua a leggere su Motherboard: Stockisti è stato chiuso con l'accusa di aver evaso 50 milioni di euro