Quantcast
Cosa succede al tuo corpo e al tuo cervello quando mischi le droghe

Tutti sanno gli effetti delle singole droghe, ma poiché molto spesso le persone non prendono solo una droga alla volta, abbiamo chiesto a due esperti di spiegarci cosa succede quando all'interno di uno stesso corpo si trovano sostanze diverse.

Gli occhi di alcune persone sotto l'effetto di diverse droghe (sopra, cocaina; al centro, MDMA, ketamina e speed; sotto: ketamina). Foto di Gergana Petrova.

Di solito le persone non prendono una droga per volta. Per molte persone, in realtà, mischiare le sostanze è la norma, non l'eccezione.

Puoi farti una birra dopo il lavoro o fumare una canna prima di dormire senza sentire il bisogno d'altro, ma prova qualsiasi altra droga e probabilmente finirai ad assumerla in concomitanza con altre sostanze—uno stimolante quando ti scende quello che hai preso, qualcosa per rilassarti quando vuoi dormire.

Nonostante questo, non ci sono ancora studi approfonditi sull'abitudine di assumere più sostanze insieme, e la maggior parte si concentrano sugli effetti delle singole sostanze. Quel che è certo, però, è che a ogni sostanza che aggiungi i rischi per la tua salute aumentano in modo esponenziale. Prendi ad esempio tutte quelle persone che dopo essersi fatte di coca o eroina per anni senza mai battere ciglio finiscono per morire la prima volta che si fanno di speed.

"Ci sono diversi tipi di sostanze: stimolanti, sedativi, allucinogeni, dissocianti. Mischiarle aumenta il rischio," mi ha detto il dott. Owen Bowden-Jones, fondatore di CNWL Drug Club Clinic.

Bowden-Jones ha condotto diverse ricerche sui mix di droghe e gli effetti che hanno. Secondo lui, mettere insieme due stimolanti non è una buona idea perché "aumentano la pressione sanguigna e i battiti cardiaci. Prendere più di uno stimolante moltiplica gli effetti e aumenta il rischio di arresto cardiaco e infarto." Lo stesso vale per due o più sedativi, perché "aumentano il rischio di eccessiva sedazione o persino di coma."

Anche mischiare droghe di tipi diversi può non essere una buona idea. "Molti combinano un sedativo con uno stimolante," mi ha detto Bowden-Jones. "Cercano di bilanciare gli effetti del primo con il secondo." Il problema, però, è che è molto facile sbagliare le dosi. "Le persone si comportano come chimici dilettanti, mischiano le varie droghe per ottenere un certo effetto—ma tengono in scarsa considerazione i rischi."

Dato che sappiamo che comunque continuerete a prendere due o più sostanze alla volta nonostante le conseguenze, abbiamo deciso di mettervi almeno al corrente dei rischi dei mix più comuni con l'aiuto di un paio di esperti—Bowden-Jones e Adam Winstock, fondatore di

Global Drug Survey.

Foto di Chris Bethell.

ALCOL E COCAINA

È una combinazione piuttosto comune, perché molti consumatori occasionali di cocaina la assumono solo quando bevono. Ovviamente, dato che le due sostanze sono una uno stimolante e una un sedativo, non è un'accoppiata che fa bene al cuore e alla salute in generale. Secondo Bowden-Jones, "La cocaina è uno stimolante, mentre l'alcol è un sedativo. Assumendoli entrambi si forma all'interno del nostro corpo il cocaetilene, che ha proprietà psicoattive particolari."

Secondo alcuni studi, il cocaetilene rimarrebbe nel sangue più a lungo rispetto alla cocaina, prolungandone dunque gli effetti. Sembrerebbe però che sia anche più tossico della cocaina, il che non è un bene.

MDMA E KETAMINA

A volte si prende l'MD per far partire bene la serata, e si passa alla ketamina all'alba nel salotto di qualcuno. Secondo Bowden-Jones, nonostante la sua popolarità, ci sono "pochissimi studi" sugli effetti di questa combo. "Sappiamo che la ketamina può agire da sedativo e l'MDMA da stimolante, ma è davvero difficile trovare un equilibrio tra le due," mi ha detto.

Tom, studente 24enne, ha esperito sulla sua pelle questa difficoltà quando, a una festa, ha preso prima dell'MDMA e poco dopo della ketamina. Era la sua prima volta con la ketamina e ha scoperto che se mischi le due sostanze gli effetti si moltiplicano. "Sentivo ancora quella connessione emotiva che ti dà l'MD, ma come soffocati da quelli della ketamina," mi ha detto. "E contemporaneamente, non sentivo gli effetti della ketamina per colpa di quelli dell'MDMA. Non è stato affatto bello."

MDMA E LSD

Secondo Bowden-Jones, mischiare MDMA e LSD non è una scelta così comune. Ha ragione: non è il genere di cosa che fai ogni volta che esci a fare serata, il che è probabilmente un bene visto che a combinare questi due stimolanti si rischia "di avere problemi cardiaci, oltre ad allucinazioni particolarmente intense."

ALCOL E MDMA

"Molti, quando sono fatti di MDMA, bevono anche alcol—ma non è una grande idea," mi ha detto il dott. Adam Winstock. "L'alcol disidrata ancora di più e fa scendere gli effetti dell'MDMA." A suo dire, un bicchiere di vino è ok ma "due o tre bottiglie no. Però sarebbe molto meglio bere acqua, succo o latte."

ERBA E ALCOL

Mischiare erba e alcol è sempre stato il modo più facile di farsi fino a vomitare. Secondo Winstock, se siete dei fan di quella condizione l'unica cosa da cercare di evitare è di mettersi alla guida. Piuttosto, aspettate un po'.

"L'alcol fa aumentare molto velocemente i livelli di THC nel sangue, per cui ti fa sentire più fatto," mi ha spiegato Winstock. "È risaputo che l'alcol ti rende inadatto alla guida. E la cannabis idem, per cui la combinazione non è proprio consigliata."

Foto di Andoni Lubaki.

ERBA E MDMA

"L'erba è la sostanza più usata per farsi scendere l'MDMA," mi ha detto Bowden-Jones. "A fine serata di solito si fuma erba o si prendono dei sonniferi." Il rischio principale, però, è che l'erba può renderti ansioso e paranoico, in aggiunta all'ansia e alla paranoia che hai già addosso se ti sta scendendo l'MDMA—capita. Anche se di tutte le persone con cui ho parlato, nessuna ha avuto esperienze troppo negative al riguardo.

"Mi è capitato spesso di fare serata con l'MDMA, e una volta finita la serata sentire il bisogno di fumare," mi ha detto Matt, 24 anni. "L'effetto dell'erba è molto meno forte, ma almeno ti fa tranquillizzare un po'."

ALCOL E KETAMINA

"Quando qualche anno fa abbiamo chiesto alle persone [nell'ambito della Global Drug Survey] quale pensavano fosse la combinazione di droghe più pericolosa, la maggior parte ha risposto ketamina e alcol," mi ha detto Winstock. "È una risposta intelligente, visto che l'alcol, disidratandoti, amplifica in modo esponenziale gli effetti negativi della ketamina."

Per cui, se bevete cercate di stare lontani dalla ketamina, e viceversa.

EROINA E CRACK

"È un mix molto diffuso," mi ha detto Winstock. "I postumi del crack sono molto spiacevoli e l'eroina viene usata per renderli meno pesanti." Ma se proprio dovete, tenete bene a mente che più crack prendete più eroina dovrete poi farvi per rendere meno terribili i postumi del crack. E questo aumenta esponenzialmente il rischio di un'overdose.

GHB E CRYSTAL METH/MEFEDRONE

Il GHB fa aumentare la libido. La crystal meth e il mefedrone fanno sì che quella libido duri nel tempo. Ma sono anche sostanze in grado di causare sintomi psicotici e paranoia, per cui mischiarle non è proprio il modo migliore di evitarne gli effetti collaterali.

"È una combinazione molto comune, soprattutto in certi circuiti notturni," mi ha detto Winstock. "Il GHB aumenta la libido, riducendo anche la soglia di consenso su quello che vogliamo fare e le protezioni che normalmente useremmo, per cui oltre a effetti fisici spiacevoli, gli effetti interessano anche il comportamento—per esempio, c'è una maggiore propensione a comportamenti sessuali a rischio."

Ovvero, puoi uscirne con qualche malattia sessualmente trasmissibile. Anzi, contrarla è ancora più facile perché il mefedrone disidrata la pelle, creando anche lesioni se non usi abbastanza lubrificante.

EROINA E COCAINA (SPEEDBALL)

La cocaina fa aumentare il battito cardiaco, l'eroina deprime i polmoni: assumerle insieme può causare un arresto cardiaco e respiratorio.

"È un mix pericoloso, perché le due droghe sono molto potenti. Ed è molto difficile da controllare, visto che di solito si assume in vena: una volta che te lo sei iniettato, non puoi fare più niente," mi ha detto Winstock. "Anche trovare il dosaggio giusto per ottenere il meglio da entrambe le droghe è molto difficile, e questo ovviamente aumenta i rischi."

ALCOL E BENZODIAZEPINE/OPPIACEI

I rischi maggiori di questo mix derivano dal fatto che molte persone non si preoccupano degli effetti che può avere. "Un sacco di persone bevono mezza bottiglia di vino e poi ingeriscono uno Xanax o della codeina pensando che tanto gliel'ha prescritta il medico," mi ha detto Winstock. "In realtà, a mischiare queste sostanze c'è un forte rischio di finire in overdose. Per non parlare di chi mischia tutte e tre le cose: alcol, benzodiazepine e oppiacei. Le benzodiazepine e gli oppiacei di per sé possono anche essere prescritti insieme, ma se li prendi e ci bevi sopra il rischio, per dirla terra terra, è che il tuo corpo si rifiuti di respirare."

Segui la nuova pagina Facebook di VICE Italia: