Steam è pieno di stronzi

La scelta di Valve di rimanere neutrale e non moderare i commenti ha riempito la piattaforma di bile.
23.10.17
Immagine: Shutterstock

Nel 2014, Valve ha introdotto una feature per aiutare i 125 milioni di utenti sulla piattaforma digitale Steam a navigare in mezzo alla marea di nuovi giochi pubblicati ogni giorno. I curatori di Steam, questo il nome della feature, permettono a gruppi o individui di creare pagine dove possono raccomandare i giochi. Motherboard, per esempio, può creare una pagina curatore di Steam dove segnalare i giochi che pensiamo potrebbero piacere ai nostri lettori.

Pubblicità

Per promuovere questa feature e presentare gli utenti di Steam a nuovi curatori che potrebbero apprezzare, Steam ha messo in vista sulla pagina principale del negozio sei di questi profili. Martedì scorso, Joe Parlock, capo redattore della rivista online di settore Let's Play Video Games, ha postato uno screenshot in cui si vede che, aprendo Steam, aveva trovato ad accoglierlo una pagina curatore intitolata "dank memes for faggots."

Ho contattato Valve per chiedere come questo curatore fosse finito sulla pagina principale dello Store di Steam, ma non mi hanno ancora risposto.

Che il negozio digitale di videogiochi più grande al mondo — nonché piattaforma che ha praticamente reinventato e ridefinito il modo in cui giochiamo su PC — piazzi un insulto omofobo sulla propria pagina principale non è, ovviamente, una gran figura; forse però è quasi inevitabile, considerate le dimensioni dell'utenza di Steam, la quantità di contenuti che le persone possono creare su Steam, e la notoria scelta di Valve di lavarsene le mani quando si tratta di moderare qualcosa.

Ciò che Parlock ha visto sulla pagina principale è solo la punta dell'iceberg. Se avete lo stomaco per vedere un po' di brutta roba, setacciate pagine curatore per termini come "Nazi," "Jew" e "Trump" — questo è il risultato che ottenete:

Ho contattato Valve anche per sapere perché Steam sia pieno zeppo di curatori, gruppi e contentuti a sfondo razzista, omofobo e antisemita, ma non mi è ancora arrivata risposta.

I numeri che compaiono a destra del curatore indicano quanti seguaci ha quel certo profilo. Come potete vedere, sono tutti abbastanza bassi, per cui non si può dire che ognuno di questi curatori abbia un seguito consistente di razzisti in armi. Sembra che ci siano, piuttosto, molti gruppi razzisti "per ridere," che è un'attività comune a cui i giocatori si dedicano su Steam. Per esempio, il curatore Waifu Hunter raccomanda giochi in base alla presenza o meno di "attraenti signorine stile anime giapponese."

Pubblicità

Ad ogni modo, Steam permette agli utenti di creare "gruppi," comunità il cui perno sono i giochi, interessi comuni e via dicendo. Quando ho cercato gruppi di Steam relativi alla parola chiave "Nazi," ho trovato gruppi che non sembrano assolutamente fatti "per ridere." Il gruppo Nationalsozíalismus -Neo-Nazis-, per esempio, dichiara di essere un "gruppo per tutti i neo-nazi e suprematisti della razza bianca… fanculo gli ebrei. Fanculo i neri. Fanculo all'Islam."

Il gruppo "┼NAZI," che sfoggia il logo delle SS come immagine della pagina ma ha zero dettagli nella sezione "about," ha 104 membri.

Sarei molto felice di esaminare tutti gli esempi uguali questo se potessi, ma mi ci vorrebbero diverse settimane per farlo, dato che cercare la parola "Nazi" nei gruppi di Steam fa comparire 7.893 risultati. Cercare la n-word, invece, ne restituisce 4.520.

Quando ho cercato il termine "white power" nei gruppi di Steam ho trovato un gruppo chiamato "Power to Whites" che ha 85 membri. Nella sezione "about" si legge "siamo un gruppo dedicato all'uccisione di ebrei, storpi, gay e neri."

Un link in fondo alla sezione dice "Se pensi che questo gruppo sia serio" e rimanda alla pagina di WikiHow su come annodare un cappio.

Nelle "Rules and Guidelines For Steam: Discussions, Reviews, and User Generated Content" è ribadito a chiare lettere agli utenti che non dovrebbero "provocare o insultare altri membri" e che non è permesso postare alcun contenuto "razzista" o "discriminatorio" ma sembra che Valve non faccia granché per far rispettare queste linee guida.

Pubblicità

La cosa non sorprente, considerato che Valve è ben nota per il suo approccio bonario quando si tratta di Steam. Abbiamo parlato in passato del debole servizio clienti, e dei suoi costanti tentativi di gestire il fenomeno del review bombing [ovvero quando un utente fa una recensione senza aver giocato al gioco, ndt] e il sempre meno contenibile Store. Valve ha detto in passato di avere intenzione di assumere più personale per migliorare il servizio clienti, ma i miglioramenti che annuncia si affidano spesso ad algoritmi o al modo in cui i suoi sistemi automatizzati si interfacciano con la comunità.

Da quanto ne sappiamo, Valve ha solo circa 360 dipendenti, che oltre a dover far funzionare Steam, sviluppano anche i suoi giochi e si prendono cura del tipo di ricerca e sviluppo che ha portato a un prodotto come SteamVR.

Stando alla documentazione di Steam stesso, "Diverse parti della comunità di Steam sono moderate tramite una combinazione di personale di Valve, moderatori interni alle comunità, rappresentanti degli sviluppatori dei giochi e publisher."

Non è del tutto chiaro come Valve possa gestire, ora come ora, l'impegno gravoso dato dal moderare una comunità da almeno 125 milioni di utenti. Ma è chiaro che stia fallendo nell'impresa.

Seguici su Facebook e Twitter