Che cosa sta succedendo tra 6ix9ine e Chief Keef?

Tra minacce di morte e prese per il culo c'è da sperare che nessuno finisca ammazzato, ma intanto è già partito un colpo di pistola contro Keef.
5.6.18

Internet è un luogo in cui tutto può scomparire da un momento all'altro, ma fortunatamente c'è chi si prende cura di registrare tutte le minuzie degli scontri tra rapper che animano la scena statunitense. È proprio per questo che oggi posso parlarvi di uno scazzo piuttosto interessante che sta avvenendo or ora tra due pesi massimi. Uno è Chief Keef, uno dei più grandi innovatori del rap tutto nell'ultimo decennio, pioniere della drill e autore del capolavoro indiscusso Finally Rich. L'altro è Tekashi 6ix9ine, un tizio che sta macinando milioni di views a forza di odio e controversie proprio come quella che sto per raccontarvi.

Pubblicità

Tutto è cominciato da Tadoe, il cugino di Chief Keef, che ha frequentato per un periodo un'amica di 6ix9ine, la rapper Cuban Doll. Come spiega questo thread su Reddit, da prendere quindi con le pinze, Tadoe l'avrebbe maltrattata facendo incazzare 6ix9ine. La cosa è degenerata in un litigio su FaceTime, che 6ix9ine ha avuto l'ottima idea di postare su Instagram. Nel video Tadoe grida "Cancella questo numero! Io uccido gente!": parole che sono diventate il titolo del nuovo pezzo di Trippie Redd, "I Kill People!".

Trippie Redd è stato in passato amico e collaboratore di 6ix9ine. Il loro rapporto si interruppe quando venne fuori che 6ix9ine era un pazzo molestatore e la cosa degenerò in un'aggressione nei confronti di Trippie. Il testo di "I Kill People!", su cui rappano sia Tadoe che Chief Keef, è praticamente composto da una serie di minacce rivolte a 6ix9ine: "Facciamo soldi e ammazziamo gente", "Non rappiamo, uccidiamo", "Arriviamo nel tuo quartiere coi ragazzi e ammazziamo tutti". Roba tranquilla.

A questo punto, come riporta HotNewHipHop, 6ix9ine ha pensato di mettere un po' di pepe sull'uscita del suo nuovo singolo postando una IG story in cui insulta Keef e Lil Reese. "A nessuno frega un cazzo di quello che avete fatto tre anni fa, quattro anni fa. È roba che rappate e non fate. Lo so personalmente", ha detto, "Fanculo Chief Keef. Fanculo Lil Reese. Fanculo tutti. Di che cazzo state parlando? Scommetto che non verrete in New Jersey a cercarmi. Non sono neanche nella mia città ma ci sono fratelli qua con me, capito?"

Pubblicità

Già a questo punto la vicenda ha preso una piega da serie TV, se non fosse che nel mezzo di tutto questo Chief Keef ha preso un aereo da Los Angeles, dove vive, ed è andato a New York, cioè la città di 6ix9ine. E a poche ore dal suo arrivo qualcuno gli ha sparato di fronte al suo hotel. Come riporta TMZ, un colpo sarebbe stato sparato attorno alle 6 del mattino. 6ix9ine si sarebbe però trovato a Los Angeles nel momento dell'attacco.

A questo punto 6ix9ine avrebbe potuto calmare le acque. Avrebbe potuto anche, semplicemente, stare zitto. E invece ha postato su Instagram uno screen dell'articolo di TMZ di cui sopra scrivendoci sotto "No way…", cioè "Ma va…", e poi ha postato un video in cui rappa un classico di Keef, "Faneto".

In tutto questo, Keef non ha detto una parola. Quando TMZ lo ha approcciato all'aeroporto di Los Angeles chiedendogli una dichiarazione sull'accaduto, lui ha risposto semplicemente mettendosi un dito davanti alla bocca. 6ix9ine ha deciso di continuare a prenderlo per il culo, come in questo video in cui mangia un tazzone di cereali mentre fa ironia sul fatto che Keef sia un vero gangster. E ora a Chicago c'è gente che va in giro a dichiarare che la musica di 6ix9ine è ufficialmente bandita dalle strade.

Chief Keef, vi ricordiamo, ha spacciato eroina, ha puntato una pistola carica ad alcuni agenti di polizia ed è stato indagato per l'omicidio di un giovane rapper, Lil JoJo. Un rapper sulla cui morte aveva fatto ironia su Twitter, per poi dichiarare che il suo account era stato hackerato. È dal 2012 che ha problemi con la legge, tra arresti, domiciliari e sanzioni varie. Quindi probabilmente non è la persona migliore contro cui mettersi. Sperando che la situazione non degeneri, vi terremo aggiornati.

Elia è su Instagram.

Segui Noisey su Instagram e Facebook