Foto

Il lato nascosto dell'Iran

Se in occidente capita di leggere o sentire qualcosa sull'Iran, le probabilità di incontrare parole come esecuzione, programma nucleare, persecuzione degli omosessuali o retorica anti-israeliana sono piuttosto alte. Ma—sorpresa!—non è tutto lì.

di Chris Lettner
16 dicembre 2015, 9:33am

Il bazar di Esfahan al mattino presto

Se in occidente capita di leggere o sentire qualcosa sull'Iran, le probabilità di incontrare parole come esecuzione, programma nucleare, persecuzione degli omosessuali o retorica anti-israeliana sono piuttosto alte. Ma—sorpresa!—non è tutto lì.

Facebook è ufficialmente vietato, ma ogni 12enne sa raggirare i blocchi informatici e usare Tinder. Da nessun altra parte le operazioni chirurgiche al naso sono diffuse come in Iran. Le donne hanno il 70 percento dei posti universitari in materie tecniche. L'Iran ha più ministri con il dottorato che l'America.

Segui Chris su Twitter

Pouryia con la sua Chevrolet '79 Caprice, al parcheggio di Persepoli, la vecchia capitale dell'impero persiano.

Shiraz

Il servizio militare in Iran dura due anni. Chi non ne è esente e non completa il servizio, non ottiene il pass per lasciare il paese.

Tabacco, spesso comprato anche per fumare oppio.

La zona vecchia di Shiraz.

Un nuovo centro commerciale accanto allo storico bazar di Shiraz..

Afshin suona il violino, il pianoforte e studia composizione. La sua passione è l'opera—anche se non ha mai visto uno spettacolo dal vivo.

Il complesso Amir-Chakhmaq a Yazd.

Il museo di arte moderna di Teheran ospita opere di Picasso, Van Gogh, Monet e Warhol. Il valore della collezione completa è stimata a 2,5 miliardi di euro.

Il pubblico di una partita di calcio a Shiraz. Secondo alcune voci tra un po' anche le donne avranno possibilità di andare allo stadio. Dal 1979 per loro è vietato.

Una studentessa di ingegneria ambientale con una bottiglia di ketchup dopo i negoziati sulla revoca delle sanzioni internazionali contro l'Iran.

Gala è una piccola comunità fuori da Shiraz ed è visitata molto raramente della 'polizia morale'. I costumi, di conseguenza, sono informali e i suoi giardini e i bar sono un luogo ambito per i giovani della città. Chi vuole stare ancora più tranquillo, si porta una tenda.

Molti giovani iraniani non hanno un proprio appartamento, quindi le feste spesso si svolgono in macchina—anche perché bere in pubblico sarebbe rischioso.

Un meccanico si mette in posa, Shiraz.

Feste di strada in via Valiasr dopo l'accordo preliminare per l'abolizione delle sanzioni internazionali contro l'Iran.

La neve a Kerman, definita "un paradiso nel cuore del deserto", a una mezz'ora dal luogo più caldo della terra.

Chaharshanbe Suri, la festa persiana del fuoco.