Foto di vincitori e sconfitti ad Atene

FYI.

This story is over 5 years old.

Foto

Foto di vincitori e sconfitti ad Atene

I nostri colleghi di VICE Grecia sono andati a fotografare i vincitori e gli sconfitti delle elezioni greche.
26.1.15

I VINCITORI

Ieri notte, per le strade della Grecia, persone di tutte le età hanno cantato, ballato e pianto sulle note di "Bella Ciao" per accompagnare la formazione del primo governo di sinistra della storia della Grecia. In piazza Klafthmonos ad Atene, la festa è cominciata al primo exit poll. Poco dopo le 23 Alexis Tsipras, vincitore e leader di SYRIZA, è arrivato alla Propylaea per fare il discorso della vittoria: "La nostra vittoria è la vittoria di tutte le persone che in Europa combattono l'austerity che sta distruggendo il nostro futuro," ha detto, mentre un mare di bandiere ondeggiava sotto di lui.

Pubblicità

Pochi metri lontano dal palco un gruppo di spagnoli cantava "SYRIZA, Podemos, Venceremos!"—in riferimento al partito spagnolo di sinistra che sostiene SYRIZA. "Il tempo della sinistra è finalmente arrivato," mi ha detto un gruppo di ragazze accanto a me. In quel momento, in quel luogo, quell'ultima frase aveva un significato molto profondo.

Testo di Antonis Diniakos

GLI SCONFITTI

Sentirsi chiedere di coprire la sconfitta, non solo di un partito, ma di un intero sistema politico è una cosa strana; è come se ci fosse una festa fantastica in centro e tu fossi costretto ad andare al funerale della tua prozia. Era tetro l'umore al quartier generale della Nuova Democrazia.

L'ansia e la frustrazioni sono state le emozioni più vivide sui volti agli uffici del partito in via Syggrou. Nel momento in cui le urne sono state chiuse, era già quasi cominciata la successione di Antonis Samaras.

Di solito si dice che i veri amici sono quelli che non ti lasciano nemmeno nei momenti bui, ma pare che non sia il caso dei sostenitori di Nuova Democrazia: pochi si sono presentati al discorso di addio di Samaras, e ancora meno hanno applaudito l'ex Primo ministro mentre chiudeva la sua era.

Testo di Melpomeni Maragkidou

Dimitris Michalakis ha fotografato i festeggiamenti. Tutte le facce lunghe sono di Panagiotis Maidis.