Europa

Solo questa settimana nel Mediterraneo sono stati salvati più di 7.000 migranti

E solo ieri, giovedì 26 maggio, almeno 88 persone sarebbero state tratte in salvo dopo che un peschereccio carico di migranti si è rovesciato, uccidendo cinque persone.
27 maggio 2016, 8:45am
Photo via Reuters

Secondo quanto riferisce la guardia costiera italiana, almeno 88 persone sarebbero state tratte in salvo dopo che un peschereccio carico di migranti si è rovesciato nel Mediterraneo nella giornata di ieri, giovedì 26 maggio, uccidendo cinque persone.

L'imbarcazione era stata avvistata da un aereo della missione UE di Sofia per contrastare il traffico di migranti, avvertendo la guardia costiera italiana. Le autorità italiane hanno poi coordinato il soccorso di circa 900 migranti in sette operazioni diverse, questo giovedì.

Solo questa settimana, sarebbero state tratte in salvo circa 7.000 persone in totale.

Già mercoledì scorso, 25 maggio, 562 persone erano state soccorse dopo che un peschereccio in legno, salpato dalle coste della Libia e stracolmo di migranti, si era rovesciato nel Mediterraneo.

Le drammatiche foto dell'incidente si erano diffuse velocemente sui social media, mostrando un peschereccio pericolante rovesciare in acqua centinaia di persone, molte delle quali con indosso un giubbotto salvagente arancione. Alcuni di questi hanno provato ad arrampicarsi sullo scafo rovesciato, altri hanno invece tentato di nuotare in direzione della nave italiana.

Tra le persone soccorse vi erano donne e bambini, ma non sono stati forniti dettagli sulle nazionalità dei migranti.

Stando a un un comunicato della marina italiana, la guardacoste "Bettica" avrebbe avvistato l'imbarcazione in difficoltà e sis arebbe avvicinata per distribuire giubbotti salvagente, ma prima che potesse avviare le operazioni di soccorso il barcone si sarebbe rovesciato a causa del movimento improvviso dei passeggeri.

La fregata Bergamini della marina avrebbe poi inviato un elicottero e diversi gommoni per le operazioni di soccorso. La Bettica avrebbe risposto anche a una seconda richiesta d'aiuto, mercoledì, in un'operazione che ha portato in salvo 108 migranti da un grande gommone.

I sopravvissuti dell'incidente di mercoledì sono arrivati al porto siciliano di Empedocle questo giovedì, 26 maggio. Sono state trasportate in porto anche le salme delle cinque vittime. Il barcone avrebbe trasportato circa 650 migranti.

Leggi anche: Nell'ospedale italiano che cura i migranti affetti da DPTS

Il traffico di migranti del Mediterraneo è cresciuto in maniera significativa questa settimana, con mare calmo e più caldo. La guardia costiera ha detto che 5600 migranti sono stati soccorsi tra lunedì e martedì, e gli ufficiali temono che i numeri siano destinati a crescere, con il migliorare delle condizioni meteo.

Negli ultimi due anni, secondo l'Organizzazione Internazionale per la Migrazione, più di 320.000 migranti avrebbero raggiunto le coste italiane: si stima che 7.000 persone siano morte nel Mediterraneo nel tentativo di raggiungere l'Europa.


__Segui VICE News Italia_ su Twitter, su Telegram e su Facebook_