Política

La Russia si è incazzata per un video di Donald Trump con Putin che fa judo

Secondo il Cremlino il video demonizzerebbe sia la Russia che il suo leader, accostandoli a immagini che ritraggono affiliati allo Stato Islamico.
18 marzo 2016, 1:57pm
Foto di Alexei Nikolsky/AP

Segui VICE News Italia su Facebook per restare aggiornato

Dopo aver compreso che, per entrambi, la strada per la candidatura definitiva sembra essere ormai quasi spianata, Donald Trump ha cominciato a prendere di mira Hillary Clinton, finendo però per irritare Mosca.

Con un video pubblicato su Instagram ieri mattina, Trump ha attaccato le politiche estere di Hillary Clinton nei confronti dei nemici "più pericolosi" per l'America — specificatamente il presidente russo, Vladimir Putin, e lo Stato Islamico.

Il video si apre con un'immagine di Putin, ritratto mentre schiena un avversario in un combattimento di judo, seguito da immagini dello scomparso boia dello Stato Islamico conosciuto come "Jihadi John" che punta una pistola verso l'obiettivo.

"I Democratici hanno la risposta perfetta..." si legge, prima di tagliare su uno spezzone di Hillary Clinton che abbaia come un cane ripreso da un evento in Nevada d'inizio anno, in cui la candidata aveva raccontato una storia dei tempi della campagna in Arkansas del marito Bill.

In chiusura torna Putin - che questa volta ride - e la schermata finale: "Non abbiamo bisogno di far ridere."

Mosca non ha affatto gradito la trovata promozionale, e fa sapere che nonostante il video sia stato concepito come un attacco a Hillary Clinton, finisca per demonizzare il leader russo come un anti-eroe.

Un portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha detto che ritrarre la Russia come un nemico del mondo è un trucco a cui i candidati presidenziali americani ricorrono un po' troppo spesso.

"Sappiamo bene che demonizzare la Russia - e qualsiasi cosa sia legata alla Russia - è sfortunatamente una tappa obbligata delle campagne elettorali in America," ha spiegato Peskov alla stampa. "Ci dispiace molto, e vorremmo che il processo elettorale americano fosse condotto senza riferimenti di un certo tipo al nostro paese."

Il video arriva in un momento in cui sia Clinton che Trump sono sempre più concentrati sulle elezioni generali, piuttosto che le primarie. Entrambi i candidati mantengono una salda leadership nei rispettivi fronti, anche se Clinton ha un margine più alto sullo sfidante Bernie Sanders rispetto a quello di Trump sui suoi avversari repubblicani.

Hillary Clinton ha da tempo cominciato a concentrarsi su Trump, facendo leva sulla sua possibile candidatura con il Partito Repubblicano nelle sue campagne email per la raccolta fondi.

Leggi anche: 9 dichiarazioni di Donald Trump talmente assurde da sembrare inventate

Trump solo recentemente ha cominciato ad occuparsi in maniera diretta della possibile avversaria democratica. In un'intervista alla CNN, lo scorso mercoledì, l'aveva chiamata una "vergogna".

"Non ha la forza, non ha la resistenza, e parla di sconfiggere i nostri nemici. Be', dov'è stata l'ultimo anno?" ha commentato Trump. "Non riusciamo nemmeno a sconfiggere lo Stato Islamico. Non sconfigge i nemici, non saprebbe come sconfiggerli. È una cosa ridicola."

Lo stesso giorno, Trump ha annunciato anche che non avrebbe preso parte al dibattito di Fox New previsto del lunedì seguente insieme agli altri due avversari alle primarie. "Penso che abbiamo discusso abbastanza," ha detto.

Trump ha aggiunto che quella sera avrebbe parlato all'AIPAC, una conferenza organizzata dall'omonimo gruppo a sostegno dello stato di Israele. Anche Clinton ha in programma un intervento allo stesso evento, per la prossima settimana.

La decisione di Trump ha portato anche il governatore dell'Ohio, John Kasich, a ritirarsi dal dibattito televisivo, costringendo Fox News a cancellare il programma.


Segui VICE News Italia su Twitter, su Telegram e su Facebook