FYI.

This story is over 5 years old.

John Carpenter ha rilavorato le sue colonne sonore più famose

Le potrete sentire sul suo nuovo album, fuori a ottobre. Ma potete sentirne una già adesso.

Negli ultimi anni John Carpenter ha cominciato a essere apprezzato tanto per il suo storico lavoro come regista quanto per i synthoni con cui ha composto le colonne sonore dei suoi horror e film di fantascienza (per dire, 1997: Fuga da New York non avrebbe quel ritmo languido se fosse stato girato oggi, e se non avesse un tema così figo). Inoltre John ha donato al mondo il tema di Halloween, un'ispirazione dietro ai beat trap di mezzo mondo, cementando la rilevanza della sua musica anche nella contemporaneità. Per celebrare la leggenda che è ormai diventato, Carpenter pubblicherà un nuovo album contenente alcuni suoi classici ri-registrati per l'occasione. Si intitolerà Anthology: Movie Themes 1974-1998, e uscirà il 20 ottobre per Sacred Bones. Stando a un comunicato stampa, l'album "è una collezione di tutti i più grandi temi di Carpenter, dal suo primissimo film (Dark Star, film di fantascienza girato senza budget) fino a Vampires, Western soprannaturale uscito nel 1998". Conterrà anche il tema de La Cosa, composto originariamente da Ennio Morricone. È già disponibile un primo estratto: una rilavorazione del tema di quell'assurdità lovecraftiana che fu In the Mouth of Madness (tradotto in Italia come Il Seme della Follia), suonata assieme agli strumentisti già presenti sugli ultimi album di Carpenter: suo figlio Cody e Daniel Davies. Carpenter dice, nel comunicato stampa, che il tema originale gli è venuto in mente dopo aver sentito "Enter Sandman" dei Metallica, e che è una delle sue composizioni preferite. Trovate il tutto là sopra. Segui Noisey su Instagram e Facebook.

Pubblicità

Altro su Noisey: