FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

Duncan Harris fotografa la desolazione di Gran Theft Auto

E la cosa gli riesce anche piuttosto bene.
05 marzo 2014, 6:23pm

Chi ama i videogiochi capisce in qualche modo che i mondi virtuali in cui si immerge sono, in ultima analisi, creazioni senza vita. Perché altrimenti ci sarebbero così tanti giochi ambientati in scenari post-apocalittici straripanti di zombie? Costruire ecosistemi vitali che si avvicinano alle città della vita reale è incredibilmente difficile, se non impossibile. Tuttavia, giochi come Grand Theft Auto ci si avvicinano sempre di più con una uscita dopo l'altra. Ma anche l'anno scorso GTA V ha attraversato un sacco di momenti in cui il velo della realtà digitale è stato squarciato.

Creativamente parlando, la cosa non deve essere vista in modo negativo. Tuttavia, i titoli con grandi budget come GTA sono così concentrati sulla creazione di una sensazione di verosimiglianza visiva che raramente ammettono i propri limiti in modo lucido o consapevole. Tuttavia, lo stesso non vale per i suoi giocatori.

Ecco perché amo il lavoro di Duncan Harris. Giornalista di videogiochi per mestiere, Harris produce anche gli screenshot (o fotografie virtuali, a seconda di come li volete chiamare) per il suo sito personale Dead End Thrills. La sua ultima serie attinge da Grand Theft Auto IV, ed è assolutamente incredibile. Immerse in un contrasto netto di bianco e nero, con un numero esiguo di soggetti umani ritratti, dipingono un quadro desolante del gioco.

Continua a leggere su Motherboard.