FYI.

This story is over 5 years old.

News

Cosa voteranno al referendum i giovani di Atene?

​Con il referendum greco alle porte, abbiamo fatto un giro per le strade di Atene e abbiamo chiesto ai giovani come voteranno domenica. Alcuni sapevano già cosa avrebbero votato, altri erano ancora indecisi.
29 giugno 2015, 11:44am

Ateniesi in fila al bancomat dopo l'annuncio del referendum

.

Questo è uno di quei momenti che ti ricorderai per sempre. È uno di quei momenti in cui devi scegliere. Scegliere non tra giusto e sbagliato—perché la verità è che nessuno sa cosa sia giusto e cosa sbagliato—ma su qualcosa che tra qualche anno ti permetterà di raccontare la storia di questi tempi confusi senza il minimo rimpianto. Un giorno, i tuoi figli e i tuoi nipoti, ti chiederanno di raccontare loro come è andata.

Oggi i greci si trovano di fronte alla domanda più difficile che sia mai stata posta loro in tempi recenti, la sfida più grande delle ultime generazioni. Questa decisione cambierà le nostre vite, e cambierà qualcosa anche nel resto del mondo.

Dopo che Alexis Tsipras ha annunciato che si terrà un referendum per decidere se accettare in blocco o rifiutare le condizioni dei creditori europei, la popolazione si è grossomodo divisa in due: c'è chi più o meno dice "ben fatto, bravo. Sei un vero democratico, nessuno ci aveva mai chiesto di votare per una cosa più importante", e chi invece pensa "ho votato per te, perché ora non fai qualcosa per risolvere la situazione? Perché ci devo pensare io?"

Questi erano sicuramente i pensieri dei giovani che abbiamo intervistato per le strade di Atene negli scorsi giorni. Alcuni sapevano già cosa avrebbero votato, altri erano ancora indecisi.

Giannis

Probabilmente voterò "no". Non credo che le cose possano andare peggio di come vanno ora, non abbiamo niente da perdere. Dobbiamo rialzarci tutti insieme, come nazione, probabilmente con una nostra moneta.

Nadia

Voterò "sì". Voglio rimanere in Europa, anche se non è chiaro cosa comporti. Mi piacerebbe avere più tempo per decidere, ma andrò certamente a votare.

Panagiotis

Andrò sicuramente a votare, ma non so ancora se sceglierò "sì" o "no". Ho letto quello che offrono la Troika e l'Unione Europea, ma poi vai a vedere online e capisci che la storia è completamente diversa. Devo capirci di più, è una cosa che dovremmo fare tutti prima del voto. C'è ancora una settimana. Di base, io sono a favore dell'Europa, ma di quale Europa stiamo parlando? È questo il problema. Io sono a favore dei valori tradizionali e fondamentali su cui l'Europa è stata fondata, ma l'impressione è che adesso sia diventato un sistema bancario.

Irene

Probabilmente voterò "sì", sceglierò di voler restare in Europa. La scelta è questa: Europa o non Europa. La domanda del referendum sarà anche "sei a favore o contro le proposte dei creditori europei?", ma in realtà si tratta di scegliere tra "Europa e non Europa."

Sakis

Voterò "no", così possiamo uscire dall'Euro una volta per tutte. Se votiamo "sì", le cose peggioreranno. Se andiamo in bancarotta almeno smetteranno di chiederci nuovi prestiti o tassi d'interesse più alti. La smetteranno.

Giorgina

Voterò sicuramente, ma ancora non so come. Non è giusto quello che ci stanno facendo passare. Avrebbero dovuto arrivare a una decisione da soli.

Irene

Non ho ancora deciso. Il problema principale è per cosa stiamo votando esattamente. Se questo è un voto "Europa o non Europa" o "Euro o non Euro", allora non voglio lasciare nessuno di questi gruppi. Ma se invece è un voto per un nuovo memorandum, allora ovviamente non voglio che vengano imposte sul mio paese altre misure. Così come lo hanno posto, cioè come una decisione tra sì o no per una specifica proposta, è veramente difficile capire come votare, perché il governo greco non ci ha presentato la sua proposta. Se non cambia niente entro domenica, voterò "sì".

George

Io voto "no". Possono andare a farsi fottere. Voglio che la Grecia esca da questa storia dell'Euro e dell'FMI. Così non vedo un futuro, tu?

Olga e Stefanos

Noi non voteremo. Saremo in vacanza. Abbiamo già prenotato i biglietti per Lefkada, se andremo in bancarotta ce ne faremo una ragione.