FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

Spacciatori che non mi hanno mai gonfiato di botte

i
di it
14 settembre 2010, 11:13am

Secondo una notizia uscita qualche tempo fa, la produzione e lo spaccio di erba e fumo sarebbero alla base di una nuova ondata di violenza in Gran Bretagna. Il fatto che le gang cinesi si ammazzino con quelle giamaicane solo perché uno si possa fare le sue cannette è una bella scesa, ma quando me le facevo io le canne, dai 13 a 18 anni, non mi è mai sembrato di essere l'ultimo anello di una catena insanguinata. I miei pusher mi stavano tutti simpatici, in un modo o nell'altro. Questi erano i miei prediletti.
1. STORM
Quando avevo 14 anni, andare a prendere l'erba era un'esperienza terrificante, mi cacavo regolarmente sotto. Poi, dopo aver incontrato Storm, era diventata una specie di fantasia erotica. Storm aveva 18 anni, e quando veniva in macchina fuori dalla mia scuola, mi faceva venire delle erezioni che duravano fino al giorno dopo. Salire sulla sua Ford Fiesta, con musica trance a palla e mille scarafaggi, era come entrare nel conchiglione di Venere, e scambiare 15 sterle per 2 grammi di erbone era la cosa più vicina a fare l'amore che ho mai provato fino a quando ho perso la verginità.

Probabilità di farmi gonfiare di botte: 100/1 – Però avrebbe potuto farmela saltare con un bacio.

2. TYLER
Quando l'ho incontrato, Tyler era un coatto vecchia scuola che si vestiva solo Moschino, e aveva la mia stessa età e stazza. Un anno dopo guidava un Mercedes, indossava completi firmati e aveva una squadra di 4 motociclisti che spacciavano la sua erba. Un giorno però uno dei suoi corrieri mi ha chiamato (di solito ero io che chiamavo lui), chiedendomi di incontrarci. Mi ha detto poi che Tyler era stato beccato a scaricare film porno-pedofili e arrestato, quindi tutto il suo business era passato a lui. Poi ha saputo che era una cazzata, e che il tipo stava solo provando a fregargli i clienti. Quando Tyler l'ha scoperto, l'ha investito con la sua macchina.

Probabilità di farmi gonfiare di botte: 10/1 – Il pusher più serio che conoscevo. Non bisognava fottere con lui.

3. SLAZ
Slaz è stato il primo tipo da cui ho mai comprato roba. Era sempre vestito con l'ultimo completo da tennis della Nike, e a metà anni '90, era l'unica persona che conoscevo che avesse più di due paia di sneaker. Veniva chiamato così per la sua passione per le racchette Slazenger. Aveva anche anelli d'oro su tutte le dita. Nonostante l'outfit da malandrino chav, Slaz alla fine era un bravo ragazzo.

Probabilità di farmi gonfiare di botte: 80/1 – Forse se gli sporcavi le sneaker e davi una racchetta Slazenger in testa alla madre.

4. MARCUS

Marcus era un tipo bello pettinato e rubava l'erba a suo padre per poi rivendercela. Non so quanta roba aveva il padre, ma se non si accorgeva che mancava tanta erba da far star fatti per una settimana cinque teenager, presumo che ne aveva un bel po'. Marcus sarebbe poi diventato un portamazze gay, e onestamente non me lo sarei mai aspettato. Ad ogni modo, eravamo stati cacciati da casa sua dopo che un nostro amico di 16 anni aveva fatto fumare la sorella di Marcus, di 12 anni, e aveva fatto sesso con lei in bagno.
Probabilità di farmi gonfiare di botte: 150/1 – È un portamazze gay, per Dio. Ma le probabilità che suo padre tagliasse la testa al nostro amico pervertito sembravano più che alte, all'epoca.

DEE DEE RINGTONE