Pubblicità
Noisey Show

Come rubare quattro milioni di dollari ad Alanis Morissette senza farsi beccare

L'ex manager di Alanis Morissette sta per finire in prigione per averle fregato un bel po' di soldi – ma non sarebbe la prima volta che succede.

di Tshepo Mokoena
03 febbraio 2017, 11:06am

Bisogna sempre guardarsi le spalle. È un consiglio utile, soprattutto col senno di poi, ogni volta che si ha per le mani qualcosa di davvero prezioso. Tipo, diciamo, milioni di euro. Prendiamo il caso di Greg Counsell, un uomo inglese che, nel 1983, lavorava come security di un magazzino pieno di soldi a Londra est. Un mattino, poco dopo l'inizio del suo turno di notte, gli fece visita un gruppo di rapinatori armati che stava studiando da un po' il complesso in cui si trovava il magazzino e il suo sistema di controllo. Era il lunedì di Pasqua, quindi a quell'ora non c'era assolutamente nessuno in giro a cui chiedere aiuto. A fine mattinata, i rapinatori erano fuggiti con circa 7 milioni di euro (che, con l'inflazione, oggi sarebbero circa 32 milioni e mezzo). Per riuscirci avevano dovuto assalire e tenere in ostaggio altre quattro guardie, che si aspettavano solamente i soliti turni calmi tipici dei ponti. 

Tutto era iniziato da una semplice disattenzione che aveva fatto scattare un effetto domino: Counsell aveva abbassato la guardia e si era allontanato dalla sala di controllo per prendere il latte che, ogni mattino, veniva consegnato al magazzino. Voleva solo farsi un caffè ma, mentre apriva e chiudeva la porta che lo divideva dai suoi latticini, i ladri—tra cui, stranamente, c'erano il fratello del marito di Barbara Windsor e uno degli uomini che nel 2015 avrebbe partecipato al furto alla gioielleria Hatton Garden a Londra—erano entrati dalla porta principale del complesso. Dopo un breve scontro, i soldi erano andati.

Continua a leggere su Noisey: Come rubare quattro milioni di dollari ad Alanis Morissette senza farsi beccare.