FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

La gentile arte del farsi i cazzi altrui

11.3.10

A proposito di spiare la gente, c'è stato un tempo in cui avevo una malsana fissazione per le riviste scandalistiche. Le compravo ogni settimana, divorandole come se fossero la parmigiana di mia zia. Mi lasciavano una sensazione di masturbazione bulimica e indulgente che mi faceva sentire come uno gnocco fritto freddo e moscio tristemente adagiato sulla carta assorbente. E ogni settimana, nonostante volessi indietro il mio tempo e miei soldi, insistevo e ci ricascavo. Ora, dopo anni di marciume mentale a forza di guardare le foto delle celebrità, ho bisogno di sempre più immagini di persone per soddisfare la mia ossessione fotografica.

Infatti ho rimpiazzato la mia mania cartacea con delle persone in carne e ossa da guardare e fissare. Non ho mai conosciuto queste persone ma sto diventando la loro fan totale! Finisco sempre per tornare e ritornare nelle loro piccole e sicure case internettiane, sbirciandoli dalla finestra e punzecchiandoli con il mio sguardo in perenne erezione.

I miei due preferiti sono tipo Brad e Angelina.

Sono molto più interessanti e più divertenti degli ormai decrepiti e consunti Jolie-Pitt.

I miei scatti preferiti sono quelli in cui si mettono in posa davanti al computer prima di uscire.

Loro sono i più carini in assoluto e mi fanno venire voglia di saltare dentro lo schermo per raggiungerli e mangiarci insieme una scodellona di Coco Pops col risucchio ad ogni cucchiatata e ridere insieme per il rumore di culo che fa.

In più, è chiaro che si divertono sempre molto molto più di quando mi potrei mai divertire io! Tutti gli amici dei loro amici sono strafighi pure loro!

Non esco mai e mi sa che odio uscire. Quando c'è aria di divertimento danzereccio mi infastidisco e mi irrito come se mi stessero facendo il pap test…

Un'altra cosa è che hanno delle invenzioni di stile e moda che io con il mio corpo da gremlin deforme, non avrei mai il coraggio di portare. E con i vestiti di tutti i giorni stanno anche meglio di me, che sembro una montanara baffuta che ha deciso di vestirsi da Willy il principe del Bel-Air per carnevale.

Fin quanto esisterà internet, perseguiterò i miei bambinoni e godrò dei loro momenti felici come solo un vecchio pervertito schifoso è in grado di fare.

ADRIANE SCHRAMM

A proposito di spiare la gente, c'è
stato un tempo in cui avevo una malsana fissazione per le riviste scandalistiche. Le compravo ogni settimana,
divorandole come se fossero la parmigiana di mia zia. Mi
lasciavano una sensazione di masturbazione bulimica e indulgente che
mi faceva sentire come uno gnocco fritto freddo e moscio tristemente
adagiato sulla carta assorbente. E ogni settimana, nonostante volessi indietro
il mio tempo e miei soldi, insistevo e ci ricascavo. Ora, dopo anni di marciume mentale a forza di guardare le
foto delle celebrità, ho bisogno di sempre più immagini di persone
per soddisfare la mia ossessione fotografica.

Pubblicità

Infatti ho rimpiazzato la mia mania
cartacea con delle persone in carne e ossa da guardare e fissare. Non
ho mai conosciuto queste persone ma sto diventando la loro fan
totale! Finisco sempre per tornare e ritornare nelle loro piccole e
sicure case internettiane, sbirciandoli dalla finestra e
punzecchiandoli con il mio sguardo in perenne erezione.

I miei due preferiti sono tipo Brad e
Angelina.

Sono molto più interessanti e più divertenti degli ormai decrepiti e consunti Jolie-Pitt.

I miei scatti preferiti sono quelli in
cui si mettono in posa davanti al computer prima di uscire.

Loro sono i più carini in assoluto e
mi fanno venire voglia di saltare dentro lo schermo per raggiungerli e mangiarci insieme una scodellona di Coco
Pops col risucchio ad ogni cucchiatata e ridere insieme per il rumore di culo che fa.

In più, è chiaro che si divertono
sempre molto molto più di quando mi potrei mai divertire io! Tutti
gli amici dei loro amici sono strafighi pure loro!

Non esco mai e mi sa che odio uscire.
Quando c'è aria di divertimento danzereccio mi infastidisco e mi
irrito come se mi stessero facendo il pap test…

Un'altra cosa è che hanno delle
invenzioni di stile e moda che io con il mio corpo da gremlin
deforme, non avrei mai il coraggio di portare. E con i vestiti
di tutti i giorni stanno anche meglio di me, che sembro una montanara
baffuta che ha deciso di vestirsi da Willy il principe del Bel-Air
per carnevale.

Fin quanto esisterà internet,
perseguiterò i miei bambinoni e godrò dei loro momenti felici
come solo un vecchio pervertito schifoso è in grado di fare.

ADRIANE SCHRAMM