Foto

Foto brutali dal festival thailandese dei Nove Dèi Imperatori

Durante il Festival dei Nove Dei Imperatori, centinaia di persone si perforano le guance e la lingua per ottenere buona sorta e espiare i peccati della loro comunità.

di Giselle Natassia
14 settembre 2016, 7:43am

Un ragazzo al Tesagan Gin Je, il Festival dei Nove Dei Imperatori, a Phuket. Tutte le foto di Giselle Natassia

Il Festival dei Nove Dèi Imperatori è una cerimonia taoista che si tiene ogni anno in tutto il sudest asiatico durante il nono mese del calendario lunare. A Phuket, in Thailandia, il festival prende il nome di Tesagan Gin Je, o il Festival Vegetariano.

Secondo la tradizione, un gruppo di cinesi che occupava questi territori era caduto in preda a una mortale epidemia. Dopo aver adottato una dieta vegetariana e pregato i nove dei, i membri del gruppo erano guariti. Per ricordare quell'evento, la gente oggi evita di mangiare carne e rispetta i dieci principi del festival, che includono l'astensione dal sesso e dagli alcolici e l'indossare solo abiti bianchi.

E poi ci sono le perforazioni rituali. Lo scorso settembre la fotografa Giselle Nastassia è andata a Phuket per assistere al festival. Le sue foto ritraggono i masong—persone che si perforano le guance, la lingua e altre parti del corpo. Si pensa che questi rituali servano a invitare gli spiriti dei nove dèi imperatori nel corpo di chi li compie e che per questo facciano perdere poco sangue e lascino poche cicatrici.

Secondo la credenza popolare, in questo modo si ottengono una mente sgombra e un corpo in buona salute. I locali hanno spiegato a Giselle che procurarsi dolore serve anche a espiare i peccati della comunità trasferendoli sull'individuo. È un gesto altruista, mettiamola così.

Segui Giselle su Facebook

Segui la nuova pagina Facebook di VICE Italia: