A quanto pare anche i popcorn fanno male

Il numero di fratture e lesioni ai denti dovute ai popcorn è triplicato nel solo Regno Unito negli ultimi tre anni, passando da una percentuale del 5% a un caso su dieci.
Phoebe Hurst
London, GB
11.10.17
Foto credits dell'utente FlickrJessica Spengler 

A un certo punto, negli ultimi anni, le modalità di consumo dei popcorn sono cambiate. Se prima venivano principalmente mangiati al cinema, ovviamente solo dopo essere stati inzuppati nell'olio e nello zucchero, con il tempo si sono evoluti in una sorta di snack salutare. Il nuovo volto dei popcorn era vicino a quello delle patatine, però meno salato, con più fibre e una certa predisposizione alla dicitura "integrale". Erano serviti in contenitori adorabili, aromatizzati con le fragranze più disparate, dal limone, al cocco, al sale marino e alla paprika, e i supermercati avevano persino iniziato a rifornire i propri scaffali con pacchi di popcorn "chic", dando una definitiva botta in negativo alle vendite di patatine. Si arrivò al punto in cui anche David Cameron dichiarò il proprio amore per i popcorn.

Pubblicità

Ecco, cosa se non una dichiarazione d'amore di David Cameron dovrebbe far suonare qualche campanello d'allarme? Sicuramente il fatto che molti dentisti abbiano iniziato a incolpare proprio questo "snack" salutare dell'aumento delle lesioni ai denti e di altri problemi dentali.

Come riportato dal The Daily Telegraph, il numero di fratture e lesioni dentali dovute ai popcorn è triplicato nel solo Regno Unito negli ultimi tre anni, passando da una percentuale del 5% a un caso su dieci.

Il problema vero dei popcorn si cela dietro a tutti quei semi non scoppiati che, nascosti nel fondo di ogni pacchetto, possono rompere uno o più denti al momento della masticazione. Persino i popcorn esplosi possono causare simili danni, perché si incastrano perfettamente fra i denti e spazzolarli via o rimuoverli con il filo interdentale può risultare complicato. Nei peggiori dei casi, le bucce di popcorn rimangono incastrate lungo l'arco gengivale portando a infiammazioni o ascessi.

La dottoressa Uchenna Okoye del London Smiling Dental Group ha rivelato al The Telegraph che anche il modo spensierato in cui molti di noi si ritrovano a sgranocchiare popcorn causa problemi, perché i denti macinano bruscamente provocando lesioni. "Tempo fa erano i dolcetti duri e le caramelle toffee a provocare il maggior numero di fratture dentali, ma oggi sono state decisamente superate da quelle causate dai popcorn."

La dottoressa Okoye non è però l'unica a esprimere la sua preoccupazione nei confronti di questo snack così popolare. Anche il dottor Mark Huges, senior partner al Harley Street Dental Group, ha dichiarato al Telegraph che nei suoi 25 anni di carriera "avevo visto forse solo un caso su 20 di denti rotti a causa dei popcorn. Negli ultimi tre anni, tuttavia, il numero è aumentato a uno su 10. E la percentuale non accenna a fermarsi."

Ok, dite sia il caso di tornare alle patatine?