FYI.

This story is over 5 years old.

GUERRA

Lo Stato Islamico avanza in Afghanistan, ma le milizie locali stanno reagendo

Secondo quanto ci ha raccontato un membro del parlamento afghano, i residenti della provincia di Achin ne hanno abbastanza dello Stato Islamico e della sua crudeltà verso la popolazione.
28.12.15
Un pattugliamento anti-IS nel distretto di Achin, il 27 dicembre 2015. (Foto di Ghulamullah Habibi/EPA)

Segui VICE News Italia su Facebook per restare aggiornato

Quattro combattenti dello Stato Islamico (IS) sono stati decapitati nell'est dell'Afghanistan, e le loro teste sono state piazzate sul ciglio di una strada trafficata.

A uccidere i fondamentalisti, secondo quanto riportano fonti ufficiali, sarebbe stata una milizia locale, Pasoon, fedele a un potente politico afgano.

Le uccisioni sono avvenute ad Achin, un distretto nella provincia orientale di Nangarhar, dove la violenza tra le forze appartenenti allo Stato Islamico e i gruppi rivali - dalle squadre autonome ai talebani - è in crescita.

Pubblicità

Lo Stato Islamico è riuscito a penetrare in numerosi distretti della zona, incontrando però la resistenza dei talebani e di una milizia locale fedele a Haji Zahir Qadeer, vice portavoce del parlamento afghano, a sua volta in contrasto con i talebani.

I combattenti dello Stato Islamico avevano catturato quattro combattenti di Pasoon e li avevano decapitati. La milizia ha dunque reagito, poco dopo, catturando e decapitando quattro uomini appartenenti a IS.

"Abbiamo fatto la stessa cosa ai loro militanti," ha spiegato telefonicamente Zahir a VICE News, aggiungendo che i residenti della provincia ne hanno abbastanza dello Stato Islamico e della sua crudeltà verso la popolazione.

Secondo quanto riferito da Ataullah Khoqani, portavoce del consiglio provinciale, nessuna forza militare ufficiale è stata coinvolta nella vicenda, che al momento resta sotto indagine.

La penetrazione dello Stato Islamico in Afghanistan è relativamente recente: non è ancora chiaro quali siano gli uomini o i territori sotto il controllo di IS nel paese, né quanto l'IS afghano sia legato al movimento fondamentalista operativo in Iraq e Siria.

Settimana scorsa il generale americano John Campbell aveva posto tra i 1.000 e i 3.000 i membri attivi di IS in Afghanistan.

Leggi anche: IS ha lanciato una nuova radio di propaganda in Afghanistan


Segui VICE News Italia su Twitter e su Facebook