FYI.

This story is over 5 years old.

americhe

L'inseguimento della polizia in stile 'Grand Theft Auto' per le strade di Seattle

Le immagini girate dalle telecamere della polizia mostrano il sospetto mentre imbocca contromano una strada a senso unico, invade l'altra corsia, e in generale guida come un pazzo -- prima di rimanere ucciso durante un pesante conflitto a fuoco.
10.12.15
Immagine da YouTube/Seattle Police Department

Segui VICE News Italia su Facebook per restare aggiornato

Il Dipartimento di Polizia di Seattle ha pubblicato un filmato che raccoglie le immagini registrate dalle telecamere montate su diverse auto della polizia durante un lungo inseguimento per le strade della città. L'uomo in fuga ha sparato contro la polizia, ed è poi stato ucciso nel corso di un pesante conflitto a fuoco.

Stando a un rapporto della polizia, alle 12:35 circa ora locale alcuni dipendenti di una caffetteria nella zona turistica di Pike Place Market, nel centro di Seattle, hanno chiamato il 911 per segnalare un uomo con fare sospetto che "trafficava con una pistola che teneva in tasca." Il sospetto - descritto dalla polizia come un "criminale violento di 35 anni" - si è poi diretto verso un vicino ristorante, dove ha puntato la pistola contro il proprietario prima di fuggire a piedi.

Pubblicità

Secondo la polizia, l'uomo è poi entrato in due negozi nelle vicinanze, reggendo in mano due pistole. Direttosi verso una stradina, ha quindi rubato una Volkswagen Golf rossa dopo aver minacciato il proprietario con una pistola. Ha poi guidato per un breve tratto fino alla University of Washington, dove è entrato in una centro sportivo e ha "fronteggiato l'uomo all'ingresso del centro e costringendolo a cedergli il suo furgoncino rosso."

Leggi anche: La polizia italiana sta usando il 'drogometro', ma capirci qualcosa è un casino totale

La polizia ha detto che l'uomo, apparentemente insoddisfatto del furgoncino, è poi entrato in un distributore di benzina e ha tentato di rubare la Mercedes di una donna, anche stavolta minacciandola con la pistola. Quando la donna è fuggita, l'uomo ha guidato con il furgoncino fino a un autonoleggio, dove è riuscito a salire a bordo di una Chevy Camaro nera, rubata a due dipendenti.

La polizia ha iniziato l'inseguimento dopo il furto della Camaro, e le immagini mostrano l'uomo mentre guida contromano lungo una strada a senso unico, invade l'altra corsia, guidando come un pazzo. A un certo punto, un furgone della polizia colpisce con forza la Camaro da dietro — ma lo scontro mette fuori uso l'auto della polizia, mentre la Camaro si allontana a forte velocità.

L'inseguimento è proseguito nelle zone residenziali a nord di Seattle. Nel filmato si sentono i poliziotti dire che l'uomo sta sparando dei colpi contro di loro. La caccia all'uomo è terminata quando l'auto della polizia si è scontrata frontalmente con l'auto del fuggitivo, coinvolgendo nello scontro anche il SUV grigio di un automobilista di passaggio. Nel video si vede una giovane automobilista che, presa dal panico, si allontana dalla scena, apparentemente incolume.

Il filmato mostra poi i poliziotti mentre circondano velocemente la Camaro e prendono la mira. Le autorità hanno dichiarato di aver aperto il fuoco dopo che il sospetto ha "puntato la sua pistola contro i poliziotti e ha iniziato a guidare la Camaro" nella loro direzione. Nel video si sente una pioggia di colpi di pistola. "Gli agenti della SWAT si sono avvicinati al sospetto e hanno sparato," si legge nel rapporto della polizia, ma l'approccio non si vede nel video pubblicato dalla polizia. Il sospetto è morto sul posto. Il suo nome non è ancora stato reso pubblico.

Una delle pistole che sarebbe stata usata dal sospetto durante un'inseguimento ad alta velocità per le strade di Seattle. (Foto via Seattle Police Department)

La polizia ha detto che nella Camaro sono state recuperate due pistole e una serie di bossoli derivanti dai colpi che sarebbero stati sparati durante l'inseguimento. Due agenti sono rimasti lievemente feriti, mentre non è stato colpito nessun civile. Il Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms and Explosives starebbe conducendo un'indagine per scoprire la provenienza delle pistole.

Leggi anche: Tra la polizia italiana e i droni potrebbe nascere presto una grande storia d'amore

Pubblicità

Il Dipartimento di Polizia di Seattle è stata oggetto di un'indagine sui diritti civili del Dipartimento di Giustizia nel 2011, che ha scoperto che alcuni agenti facevano "un uso eccessivo della forza." Il dipartimento è stato costretto a implementare una serie di riforme, ed è attualmente sotto l'occhio attento di un supervisore indipendente incaricato da una corte federale.

Dodici agenti hanno ricevuto un congedo amministrativo stipendiato secondo la normale procedura dopo quanto accaduto lunedì, e la polizia ha dichiarato che "tutta la forza usata durante l'inseguimento" è stata posta sotto revisione secondo quanto richiesto dagli accordi stipulati con il Dipartimento di Giustizia.

Secondo il Seattle Times, il sindaco di Seattle Ed Murray avrebbe detto che l'accaduto non sembra essere collegato alla recente ondata di attacchi terroristici, ma ha detto che l'incidente è sintomatico del più ampio problema della violenza da armi da fuoco negli Stati Uniti.

"Purtroppo, questa è una realtà [caratterizzata] dalla violenza da armi da fuoco," ha detto. "Seattle è relativamente sicura rispetto a gran parte delle città, ma non siamo immuni."


Segui VICE News Italia su Twitter e su Facebook

Segui Keegan Hamilton su Twitter: @keegan_hamilton