Questi meme sono stati creati da una rete neurale

Il modello di machine learning è stato addestrato su centinaia di meme 'advice animal'. Poi ha cominciato a produrne di propri.

|
15 giugno 2018, 9:34am

L'intelligenza artificiale può fare cose piuttosto notevoli, come guidare macchine o migliorare le diagnosi di cancro al seno. Ora può anche creare dei meme.

Abel Peirson e Meltem Toulnay, due ricercatori della Stanford University, hanno recentemente pubblicato un paper sul server preprint di arXiv in cui descrivono un nuovo modello di machine learning in grado di generare dei meme piuttosto convincenti:

Peirson e Toulnay hanno addestrato il loro algoritmo di machine learning con un dataset — recuperato da memegenerator.com sfruttando uno script Python — di oltre 400 diversi tipi di meme con diverse didascalie. Per semplificare il processo, si sono concentrati esclusivamente sui meme "advice animal", quelli dove l'immagine di un personaggio specifico come il "socially awkward penguin" è sovrapposta a una didascalia di testa che rappresenta i tratti del personaggio, di solito da un punto di vista ironico.

"Ciò ci ha permesso di raccogliere in maniera abbastanza semplice un dataset," hanno scritto i ricercatori. "In questo paper, abbiamo fatto riferimento in modo specifico alla generazione di meme come processo di creazione di una didascalia umoristica in linea con l'immagina fornita all'inizio, che può essere un template pre-esistente di un meme o altro."

Dopo aver addestrato l'algoritmo sul tipo di didascalie adatte per ognuna delle immagini, sono stati in grado di testare la rete neurale facendole generare meme a nastro. Alcuni di questi non avevano grande senso:

Ma altri funzionavano bene:

La coppia di studiosi ha misurato il tasso di successo nella creazione di meme della rete neurale facendo vedere i meme ad altre persone e chiedendo loro di determinare quali fossero generati da una persona e quali da un macchina, e quanto fossero divertenti. I tester sono stati in grado di determinare correttamente l'origine del meme il 70 percento delle volte: meglio che andare a caso, certamente, ma non esageratamente precisi — Secondo il paper.

"Un meme 'medio' generato dalla rete neurale è difficile da distinguere da un meme reale, e anche per quanto riguarda il livello di divertimento se la sono cavata piuttosto bene," hanno scritto. "Anche se in questo caso si tratta di una metrica soggettiva."

Rubarci il lavoro è una cosa, ma ora i computer ci stanno battendo anche nel creare meme. Sto cominciando a pensare che sia troppo.

Questo articolo è apparso originariamente su Motherboard US.