Se 'Overwatch' ti fa sbroccare prova la terapia cognitivo-comportamentale

La moglie di un giocatore particolarmente frustrato ha provato un metodo alternativo per calmarlo.
26.3.18

Un giocatore di Overwatch stava passando un periodo particolarmente frustrante di recente, così la moglie, che è una terapista, gli ha dato una tabella su cui tenere nota del proprio umore durante le partite e imparare a gestirlo. Lo schema è diventato virale su Reddit, con oltre 14.500 upvote e oltre un migliaio di commenti, Molti provengono da altri giocatori che simpatizzano e chiedono come possano, a loro volta, imparare a darsi una calmata dopo sequele di sconfitte particolarmente snervanti.

Pubblicità

Ho parlato via email con Ben e Anna (che hanno chiesto di restare anonimi per via del lavoro delicato di lei) di questo esempio virale di terapia per giocatori. Anna ha detto di sentire spesso Ben brontolare mentre gioca a Overwatch e bofonchiare cose su sconfitte e compagni di partita.

Una sera, Ben è rimasto sveglio a giocare a Overwatch fino a tardi, cercando di interrompere la sfilza di sonore sconfitte subite di recente. ”Non riuscivo a dormire neanche un'ora e il giorno dopo avevo tutti i sintomi della deprivazione del sonno,” ha spiegato Ben. ”Il processo era sempre lo stesso: partivo ottimista e carico per una partita o due, poi diventavo tranquillo e, alla fine, visibilmente infastidito". Non se la prendeva con nessuno dei suoi compagni di squadra in chat, ma ha spiegato che il rancore che covava iniziava ad influenzare anche il resto della sua vita.

Quando Ben ha ammesso ad Anna che il suo esaurimento era stato causato dal videogioco, lei ha suggerito la tabella. Anna è una terapista che utilizza le tecniche di terapia cognitivo-comportamentale per aiutare i suoi clienti. Quel giorno aveva alcuni schemi per la valutazione dell'umore che le avanzavano dentro la borsa.

”I miei compagni di squadra fanno schifo,” ha scarabocchiato sul foglio Ben, dopo una serie di partite a Overwatch perse malissimo. ”La Blizzard mi fa sempre combattere contro quelli che fanno smurfing.” ”Credo che continuerò solo a perdere.”

Pubblicità

Accanto a queste caselle, ce ne sono delle altre per riformulare i pensieri esaminando come potrebbero venire distorti dalle emozioni, in modo da trasformarli in pensieri positivi, cose come ”Posso imparare dai miei errori” e ”Il mio [Skill Rating] è una valutazione accurata.”

È passata meno di una settimana da quando Ben ha compilato il foglio per la prima volta, ma mettere per iscritto le frustrazioni è un passo nella giusta direzione, ha spiegato Anna. ”Vedere i nostri pensieri su carta, nero su bianco, può essere un'esperienza potente. Ci rende più consapevoli di quei modelli di pensiero inutili in cui indugiamo e ci dà l'opportunità di apportare una serie di cambiamenti.”

”Probabilmente, molti di questi concetti sono ovvi per qualcuno che non è coinvolto dal mondo dei videogiochi, ma quando siete super concentrati, è incredibile a quale velocità il vostro cervello compia questi salti logici… senza nemmeno accorgersene. Se non state attenti a pensare con attenzione e a identificare le trappole in cui il vostro cervello vi fa cadere, avrete effettivamente un'autostima più bassa dopo una serie di partite perse. Lo scopo di questo esercizio è aiutarvi a capire come funzionano il vostro cervello e le vostre emozioni — come cambiare la vostra mentalità in modo che queste cose non si ritorcano inconsciamente contro di voi.”

Inoltre, Ben ha ammesso che i suoi punteggi nel gioco sono aumentati da quando ha provato a usare la tabella — non male, no?

Seguici su Facebook e Twitter.