Cosa ti succede con della cocaina pura al 100 percento

Potrebbe sembrare un ottimo affare, ma non è proprio così.

|
mag 24 2017, 8:53am

Una settimana fa la polizia di Eastbourne, in Inghilterra, ha diffuso un comunicato che avvertiva della presenza sulle strade di lotti di cocaina pura al 100 percento. Che non è assolutamente la cocaina pura al 10 o 40 che chi fa uso della sostanza avrà incontrato qua e là, ma un qualcosa di molto, molto simile alla polvere pre-tagliata che potremmo trovare—che so—nella giungla peruviana. Di certo non in una città costiera con la popolazione più anziana di tutto il Regno Unito come Eastbourne.

In molti, dopo la diffusione della notizia, si sono dapprima abbandonati a un'espressione di stupore per poi fermarsi e domandarsi, "Sì, ma perché tutto sto casino? Com'è la cocaina pura?" Ecco, dato che la risposta è un po' più complicata del "potentissima", abbiamo pensato di fare un confronto tra la polvere bianca a cui è mediamente abituato il consumatore (britannico, ma con qualche variante anche più genericamente in tutta Europa) e questo lotto.

COMPRARLA

Con 50-80 sterline [tra i 60 e i 90 euro] ti porti a casa la merda che ti vendono Samir o Dale o come si chiama il tuo spaccino di fiducia affacciato al finestrino della sua macchina. Ma la cocaina pura quanto costa?

"Probabilmente lo spacciatore di piazza non conosce nemmeno la purezza della cocaina che vende," dice David Nutt, psicologo, esperto di farmacologia ed ex consulente per le politiche sulla droga del governo inglese. "Potrebbe benissimo venderla allo stesso prezzo della cocaina normale."

Se non la compri negli anfratti cittadini, ci sono buone probabilità che il tuo spacciatore sia il dark web. Qui, su mercati come AlphaBay o Hansa, la cocaina di alta qualità costa in media 70 sterline [80 euro] al grammo. Ciò detto, se uno spacciatore sa che ha una partita di buon valore, la piazza a 20 sterline [25 euro] per 0,1 grammi.

LA PRIMA BOTTA

"Se la cocaina è molto tagliata, o il consumatore ha sviluppato un'alta soglia di tolleranza, potrebbe non sentirla neanche," spiega Nutt. Invece, dice, cocaina più pura potrebbe causare uno "scoppio di euforia e serenità, stato di allerta e sentimento di potere ed energia. Ti sentirai molto euforico e, in seguito, molto felice e sicuro di te, con una gran voglia di parlare, ballare, fare sesso, o insomma impiegare le tue nuove energie."

Sai quei commenti su YouTube sotto le canzoni disco anni Ottanta, in cui ex fattoni ricordano quanta cocaina tiravano prima che la squadra antidroga fosse un vero e proprio dipartimento della polizia? È di questa sensazione che parlo.

LA SECONDA BOTTA

A causa della purezza, è probabile che non sentirai il bisogno di farti una seconda riga dieci minuti dopo la prima, come invece succede con quella polvere di calcinacci che compri di solito. Ma ricordati: se è vero che gli effetti positivi saranno molto positivi, quelli negativi—Nutt parla di "una sensazione di ansia e impulsività, o malessere davanti all'ondata di energia o ai battiti molto accelerati"—saranno ben peggio del solito.

Perciò sì, magari ora ti sembra una gran cosa, ma potrebbe anche trasformarsi in un incubo.

IL RESTO DELLA NOTTATA

È qui che entra in gioco la potenza vera della cocaina pura, e per "potenza" intendo: ci sono buone probabilità che ti mandi in arresto cardiaco/ti danneggi seriamente il cuore.

"La cocaina è un vasocostrittore, e la maggior parte delle persone che ricoveriamo per problemi legati a questa droga presentano problemi cardiaci," dice Nutt. "Aumentando la purezza, aumenta anche il rischio di danno cardiaco e overdose. Il rischio vero della cocaina pura è che in una serata sola può creare danni seri, a differenza della dipendenza che è il vero problema del consumo cronico di cocaina di scarsa qualità."

Quindi: il problema è che le persone abituate alla cocaina di merda penseranno di dover arrivare alla terza o quarta riga, e allora l'ipotesi di un'overdose diventa davvero reale, soprattutto se le righe sono della stessa dimensione del solito.

IL DOWN

Qui abbiamo una notizia abbastanza buona e una notizia abbastanza cattiva. Quella abbastanza cattiva è che il down sarà una vera merda.

"Quando le sostanze chimiche vengono espulse dal corpo e il cervello cerca di recuperare il suo bilanciamento chimico, quello è il 'comedown', in cui il consumatore si sente stanco, privo di forze, scontroso, ansioso o paranoico," dice Nutt—e più sono le sostanze chimiche espulse, maggiore è il bisogno di rimpiazzarle. "Alcuni consumatori non riescono a resistere e prendono altra cocaina per allontanare il momento del down," aggiunge Nutt.

Perciò, il giorno dopo ti sentirai un po' di cattivo umore. La notizia abbastanza buona invece è che "la cocaina di alta qualità ovviamente contiene meno agenti di taglio e contaminazioni," dice Nutt. Anche se non sono il problema principale: "Anche se ci sono stati casi di problemi derivanti dagli agenti di taglio nella cocaina o in altre droghe—notoriamente nelle pastiglie, per esempio—il problema principale della cocaina è sempre il dosaggio."

Perciò da una parte, la cocaina di bassa qualità ti farà probabilmente sentire una merda, ma dall'altra, a meno che non sia stata tagliata al 90 percento con lassativi, speed o levamisolo, il tuo corpo non marcirà.

Se proprio vuoi prendere della cocaina, che la compri purissima o no, ci sono alcune cose che puoi fare per contenere i danni: fanne una polvere più fine possibile, cambia narice, aspetta che gli effetti di ogni riga finiscano prima di tirare la successiva, e lavati bene il naso a fine serata.

Segui Tom su Twitter: @williamwasteman

Altro da VICE
VICE Channels