COLOMBIA

La pace tra la Colombia e le FARC che mette fine a mezzo secolo di guerra

Le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC) sono tra le poche formazioni di guerriglieri filo-marxisti ancora in attività in America Latina.
25.8.16
Photo par Fernando Vergara/AP Images

Il governo della Colombia e le FARC, il più importante gruppo di ribelli del paese, hanno annunciato di aver stretto un accordo di pace.

L'intesa segna la fine del conflitto scoppiato nel 1964, quando la nascita delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC) diede il via a un'ondata di formazioni di guerriglieri d'ispirazione marxista-leninista.

Uno dei pochi gruppi del suo genere ancora in attività, oggi le FARC sono coinvolte anche in attività criminali — soprattutto narcotraffico ed estorsione.

Pubblicità

"Abbiamo raggiunto un accordo finale, completo e definitivo," riporta un comunicato controfirmato da entrambe le parti che è stato reso pubblico ieri mattina a l'Havana, sede dei negoziati.

"Non vogliamo nessun'altra vittima in Colombia."

L'annuncio del concordato era atteso da martedì, quando il governo colombiano aveva fatto salire l'attesa postando su Twitter che "il giorno stava arrivando." Ad accompagnare il messaggio c'era la foto di gruppo dei negoziatori sorridenti.

Se acerca el día… Vamos camino a La Paz. — Alto Comisionado Paz (@ComisionadoPaz)24 de agosto de 2016

Tweet via @ComisionadoPaz

A giugno il governo colombiano e le FARC avevano stretto un'intesa sul cessate il fuoco. Due mesi più tardi è stato aggiunto l'ultimo tassello del processo di pace con l'accordo finale.

Nel corso degli anni le due parti avevano già raggiunto diversi accordi su questioni particolarmente spinose: l'utilizzo dei terreni agricoli da parte dei contadini poveri, il trattamento dei criminali di guerra e le norme per la trasformazione delle FARC in un partito politico.

Prima di siglare l'intesa, i negoziatori hanno intonato l'inno nazionale colombiano insieme ai rappresentanti di Cuba e Norvegia, presenti per garantire la regolarità del processo. La firma è avvenuta di fronte a uno striscione blu che riportava l'immagine di una colomba bianca e la scritta 'Dialogo di Pace'.

Leggi anche: Siamo andati a caccia di sottomarini narcos in Colombia

In seguito all'annuncio di ieri, il prossimo passo sarà quello di indire un referendum popolare sull'accordo.

Il presidente Juan Manuel Santos, infatti, ha promesso di voler dare ai cittadini la possibilità di esprimersi sui risultati del negoziato. Sulla questione delle FARC Manuel Santos si gioca la propria reputazione e, secondo alcuni esperti, la scelta di concedere un referendum potrebbe rivelarsi un errore politico.

Pubblicità

Al pari della decisione dell'ex primo ministro britannico David Cameron di organizzare un referendum sulla permanenza del Regno Unito nell'Unione Europea. Mossa costatagli poi la guida del governo.

La comunità internazionale ha tessuto le lodi dei negoziati che dovrebbero mettere fine a un conflitto che ha causato più di 220.000 morti e quasi 7 milioni di sfollati. In Colombia, però, l'idea di fare concessioni alle FARC non raccoglie grandi consensi popolari.

Gli ultimi sondaggi mostrano infatti che il fronte del "no" potrebbe vincere.

Leggi anche: Il governo colombiano e i ribelli di ELN hanno annunciato l'avvio delle trattative di pace

"Certo, questo accordo non è perfetto, ma sono sicuro che meglio di così non si poteva fare," ha dichiarato Humberto de la Calle, principale negoziatore del governo, nel corso di una cerimonia a l'Havana. "I colombiani decideranno se abbiamo ragione."

Nel frattempo, la firma dell'intesa dovrebbe dare il via alla smobilitazione di circa 7.000 guerriglieri della FARC. Nei prossimi cinque giorni dovranno radunarsi in "zone speciali" e consegnare le proprie armi.

A supervisionare le zone ci saranno funzionare delle Nazioni Unite, che saranno impegnati anche nelle operazioni di ricerca e distruzione di mine ed esplosivi.


Segui VICE News Italia su Twitter, su Telegram e su Facebook

Joe Parkin Daniels ha contribuito alla stesura di questo articolo.