Pubblicità
Noisey

E se vi dicessimo che Aphex Twin potrebbe andare in tour nel 2017?

Oltre ai concerti confermati a Londra e Austin, l'anno prossimo ci sarà probabilmente un po' di Richard D. James per tutti.

di Elia Alovisi
28 novembre 2016, 11:33am

Come avrete sentito, se le vostre bacheche di Facebook sono come la mia (cioè piena di persone sempre pronte a far sapere che andranno a tutti i concerti che vengono annunciati nel raggio di 1500 chilometri dalla loro città), il nostro beneamato Richard D. James, cioè Aphex Twin, ha annunciato un concerto negli Stati Uniti e uno al Field Day, un festival londinese. Il che, insomma, è piuttosto una notiziona dato che James non si è fatto vedere da nessuna parte per anni e anni e anni. Negli States non suona dal 2008, mentre le sue ultime date in Europa risalgono al 2012.

(Ok, poi c'è stato il set segreto a Glasto del 2014, ma insomma. C'erano cinque persone. Non conta.)

Se volete andare a vederlo quindi, allo stato attuale delle cose, dovete farvi un viaggetto ad Austin, in Texas, o nella capitale britannica. Ma una cosa successa mi permette di affermare con abbastanza sicurezza che Aphex Twin non farà solo quei due concerti l'anno prossimo. 

Questo perché, in due parole, il coinquilino di un mio amico che sta a Londra fa il musicista in un gruppo sotto contratto con una major. Il suo tour manager è lo stesso tour manager di Aphex Twin, ed esiste una foto il cui senso è, in due parole, che James farà un po' di concerti. Devono solo essere confermati e annunciati. Chiaramente è tutto da prendere con le pinze, eh. 

Non sappiamo se Richie D. verrà in Italia, ma speriamo che nel caso faccia come l'ultima volta e venga a suonare in un paesino in provincia di Lecce (nello specifico in un paesino auto-definitosi "La città delle lumache.") Vi terremo aggiornati su eventuali sviluppi.

Segui Noisey su Facebook e Twitter.

Altro su Noisey:

Vent'anni dopo, "Richard D. James" di Aphex Twin è ancora tanto innovativo quanto immaturo

Breve storia dei trollaggi di Aphex Twin ai danni dei suoi fan

La rivincita della dance stupida, o Perché il nuovo disco di Aphex Twin è davvero l'ultima cosa di cui abbiamo bisogno