Foto di punk indonesiani in fissa con le Vespa pimpate

Abbiamo fatto un giro nella giungla con i motociclisti che trasformano i classici modelli Piaggio in mostri alla 'Mad Max'.

|
30 marzo 2017, 10:12am

Una versione di questo articolo è apparsa originariamente su VICE Indonesia.

L'iconica Vespa italiana detiene un posto speciale nel cuore dei motociclisti indonesiani. Ma alcuni di loro portano la loro ossessione a un livello completamente nuovo, quello dei Vespa gembel, o nomadi della Vespa. Per i punk, i rastafariani, e i metallari riuniti nel piccolo villaggio di Desa Tukadaya, a est di Bali, i modelli originali della Vespa sono un trampolino di lancio per la creatività più folle.

Le loro Vespa Piaggio sono la versione meccanica del mostro di Frankenstein — testamento scintillante dell'ingegno e dell'originalità kampung. Viaggiano per il paese, incontrandosi ai raduni di amanti della Vespa e passando ogni momento libero a modificare i propri motorini — al punto che diventa impossibile riconoscere le moto — trasformandole in lowrider decorate con teschi, dotate di 20 ruote e un asse di legno come seduta, per esempio.

Si possono trovare vespe usate ed economiche che costano sì e no 700.000 Rp (che equivale a meno di 50 euro), e i pezzi di ricambio non sono difficili da recuperare. Questo significa che chiunque sia dotato di un minimo estro creativo e un'infarinatura tecnica, può trasformare uno scooter arrugginito degli anni Settanta in qualcosa di assolutamente unico. Finché la tua creazione avrà un motore Piaggio 98 cc a due tempi montato da qualche parte in orizzontale, puoi far parte della comunità di vesparoli. Il telaio è costruito con acciaio e bambù, gli scooter sono ridotti a veicoli minimali e quel che resta viene adornato con ossa di animali, immondizia e parti della moto cannibalizzate.

S. Gamboa di VICE Indonesia e il fotografo Orly Even sono andati a uno di questi incontri nella giungla a est di Bali.