FYI.

This story is over 5 years old.

Fotografia

Le incredibili foto del viaggio di un bonsai in giro per il mondo

La scultura di Azuma Makoto va dove nessun bonsai è mai stato prima.
15 ottobre 2015, 1:19pm

Shiki I x Underwater, Azuma Makoto, 2015. Immagini per gentile concessione dell'artista

La rilassante arte del potare e scolpire alberi bonsai esplora una moltitudine di ambienti estremi in Shiki: Landscape and Beyond, la nuova opera dello “scultore botanico” Azuma Makoto. Un “pino fuori dal tempo” alto un metro e mezzo rifiuta ogni tradizione, restando sospeso dentro a una cornice metallica, invece che piantato dentro un vaso come i suoi predecessori. La cosa non finisce qui: Makoto ha infatti passato gli ultimi dieci anni accompagnando questa pianta ribelle, di nome Shiki I, in giro per il mondo, posizionandola dove nessun bonsai è mai stato.

Il lavoro di Makoto offre un nuovo approccio alla fotografia di paesaggio, alla scultura, alla natura morta e al ritratto, grazie alla sovrapposizione di questo soggetto vivente con strutture architettoniche fatiscenti, spazi artici ghiacciati e deserti roventi. Il viaggio della scultura vivente in giro per il mondo ha sfiorato confini estremi l’anno scorso, durante il progetto Exobiotanica, quando l’artista ha spedito l’albero nello spazio sopra a un pallone meteorologico.

SHIKI I x Space, 2014

Le radici visibili di Shiki I e le sue foglie danno un’aria particolarmente fragile alla scultura—non sarebbero più sicure piantate da qualche parte? Ma è solo nel momento in cui l’albero lascia la terra che può librarsi nel cielo, immergersi nell’acqua e assorbire il sole del deserto.

Shiki I x Glacier, Azuma Makoto, 2015

Shiki I x Fly Geyser, Azuma Makoto, 2015

Shiki I x Airplane, Azuma Makoto, 2015

Shiki I x Sand Dune, Azuma Makoto, 2015

Shiki I x Glacier, Azuma Makoto, 2015

Shiki I x Power Plant, Azuma Makoto, 2015

Shiki I x Sand Dune, Azuma Makoto, 2015

Il viaggio di Shiki I farà tappa alla galleria Zhulong a Dallas, in Texas, il 23 ottobre, dove sarà circondata da fotografie enormi delle avventure vissute con il collaboratore di Makoto, Shunsuke Shiinoki. Potete scoprire di più sul lavoro di Azuma Makoto visitando il suo sito.