Ecco gli zombie di cui dovresti avere davvero paura

Vi presentiamo il piano di emergenza definitivo per fronteggiare un'apocalisse zombie, per gentile concessione del CDC.
27 ottobre 2016, 12:47pm
Immagine: Daniel Hollister/Flickr

Tenetevi forte e procuratevi una mazza chiodata: gli scienziati della University of British Columbia vogliono ricordarvi che gli zombie sono reali.

Okay, non sono gli zombie di The Walking Dead. Si tratta invece di zombie che vivono parassitando i vostri organismi e che, di base, controllano le vostre vite. Possono anche contribuire alla diffusione di malattie.

"Sebbene prepararci per l'avvento dei non morti possa sembrare esagerato, ci troviamo di fronte all'emergenza di nuove malattie e, nel caso in cui si verificasse un'apocalisse zombie, pensare a come agire è un modo efficace per valutare realisticamente gli scenari possibili che possono manifestarsi come epidemie virali," ha detto Jennifer Gardy, assistant professor della University of British Columbia.

L'università sta organizzando un ciclo di seminari sulla minaccia degli zombie nella vita reale e sulle malattie che diffondono. Le loro lectures saranno caricate su YouTube. Il primo video è già disponibile ed esamina i comportamenti da adottare nelle epidemie—ad esempio, la diagnosi e la gestione del contagio—oltre alle tecniche di educazione scientifica.

"In questo momento in cui il pubblico ha una grande familiarità con temi come quello degli zombie, è necessario fornire degli strumenti educativi realmente efficienti" ha detto nel corso della prima lettura Deborah Money, executive vice dean del reparto medico.

Di recente gli zombie sono stati un modo efficace per arrivare al pubblico interessato alla scienza reale. I Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie hanno parlato su internet dei piani di gestione dei disastri reali quando hanno creato un piano di preparazione agli zombie.

"Come dovreste comportarvi, ad esempio, nei confronti degli zombie…degli uragani o delle epidemie che si verificano attualmente? Prima di tutto, dovreste tenere in casa vostra un kit di emergenza," insegna il CDC.

Il piano per i disastri ruota intorno a tutte le precauzioni da mettere in atto prima di qualsiasi disastro reale: preparare un kit con cibo e acqua, scegliere un posto d'incontro per riunirsi con le persone care (nel caso in cui ci si ritrovasse separati), individuare i contatti di emergenza come la polizia locale, i vigili del fuoco e i piani di evacuazione stradale.

Altre organizzazioni hanno tratto spunto dal CDC e creato dei piani di preparazione agli zombie. Si tratta di un modo di aumentare la consapevolezza del pubblico sulla progettazione dei disastri reali.

Il piano per gli zombie della University of Florida comprende la conoscenza dei segnali di allarme precoci di un'infezione, come: "la sparizione di cittadini isolati, in aree relativamente lontane" e "il numero crescente di morti cruente senza spiegazione oltre a sparizioni, soprattutto di notte." Il piano di simulazione include anche un "modulo per segnalare dei colleghi di lavoro infettati", che comprende una casella di verifica per capire se si tratta di zombie (come "un altro impiegato ucciso e mangiato").

Detto questo, se l'episodio di "The Walking Dead", trasmesso di domenica, ha qualche indicazione, la parte più spaventosa di un'apocalisse zombie sono gli umani lasciati alle spalle.